dipendenze

Ott18

CEIS ED ERGA FESTEGGIANO LA STORIA CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

Convegno - 31 ottobre presso l'hotel Maggior Consiglio di Treviso

Il CEIS di Treviso festeggia i primi 35 anni di attività, la cooperativa Erga i primi 20. La ricorrenza di queste di queste realtà, nate per rispondere ai bisogni riabilitativi delle persone più fragili favorendone il reinserimento nel mondo del lavoro, non è solo un momento di “memoria” di una presenza nel territorio che è riconosciuta nel suo valore, ma è prima di tutto un’occasione per avviare un ampio cantiere di riflessione e di azione per affrontare i nuovi cambiamenti che hanno investito le dinamiche delle persone che vengono catturate dai meccanismi della dipendenza, assieme alla messa in  discussione di un vissuto che è anche del costume sociale nel suo insieme.

Posted in dipendenze

Ott08

FICT: L’indifferenza uccide

I giovani muoiono ancora di eroina in una società che banalizza e normalizza, rimanendo indifferente all'abuso e consumo di droga.

“Con la morte di Alice assistiamo impotenti all'ennesimo fatto drammatico. Non è un fatto isolato e sappiamo che sempre più adolescenti purtroppo fanno uso di droghe. Lo sappiamo, lo denunciamo da tempo e non smetteremo mai di indignarci. La droga e i giovani, evidentemente perché cosi conviene, non sono tenuti in seria considerazione, come se fossero argomenti marginali dove è inutile investire, se non con qualche proclama spot. Un’altra ragazza è morta per overdose di eroina gialla dimostrando come anche “una sola volta” può essere fatale. Nel 2018 si contano 188 morti per overdose per sostanze legali e illegali, e 20 ragazzi morti a causa dell’eroina gialla, una “nuova” droga letale e pericolosissima.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Ott01

Luciano Squillaci, Presidente FICT:"La politica di fronte alla drammaticità di questi numeri si assuma le proprie responsabilità"

Relazione annuale al Parlamento sulle droghe 2018

"Finalmente è stata presentata la relazione annuale al parlamento 2018 dal Ministro Fontana. Ad una prima lettura dei dati si evince un aumento rispetto al 2016 dei sequestri di marijuana (+118%) eroina (+28%) e droghe sintetiche (+101% in polvere e +13% in dosi), mentre sono diminuiti i quantitativi di cocaina (-13%) e hashish (-22%).

Leggiamo, inoltre, che circa 4 milioni di italiani hanno utilizzato almeno una sostanza stupefacente illegale e, di questi, mezzo milione ne fa un uso frequente, confermando tristemente i dati del 2016. Mi trovo d'accordo- afferma Luciano Squillaci, Presidente FICT, con il Ministro Fontana sul fatto che l'Italia vanti una rete di assistenza tra le più strutturate ed efficienti in ambito europeo, anche se devo rilevare, purtroppo, che, ancora, è poco riconosciuto il valore dei nostri servizi, che lavorano con una normativa che risale a 30 anni fa.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Ago25

Luciano Squillaci, Presidente Fict, afferma sul caso della nave Diciotti: “no all’indifferenza, recuperiamo la cultura dell’accoglienza”

“Siamo indignati, denuncia Luciano Squillaci - Presidente FICT, di fronte alla mancanza di cura e attenzione verso la vita umana; siamo indignati di fronte allo show propagandistico e politico che gioca a braccio di ferro sul “caso” della nave Diciotti.
È contro la nostra Costituzione, oltre che i nostri valori umani e cristiani, tenere chiusi uomini e donne su una nave, senza che abbiano commesso alcun reato, se non quello di fuggire a fame, guerre e violenze e cercare la speranza di una vita migliore.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Lug30

Droghe, Fict: "Il contrasto non diventi mera repressione"

Il presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche, Luciano Squillaci, commenta le dichiarazioni del ministro Fontana che in Commissione Affari sociali ha parlato di misure di contrasto come “priorità” sul tema stupefacenti.

Il presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche, Luciano Squillaci, commenta le dichiarazioni del ministro Fontana che in Commissione Affari sociali ha parlato di misure di contrasto come “priorità” sul tema stupefacenti. D’Egidio (Federserd): “Rilancio Dipartimento necessario, rifacendo la Conferenza nazionale e la Consulta degli operatori

Bene il ruolo di cabina di regia per il Dipartimento politiche antidroga, ma il contrasto al fenomeno degli stupefacenti “non diventi una mera repressione”. Alle prime dichiarazioni sul tema droghe del ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana (a cui è stata affidata anche la delega alle droghe) risponde Luciano Squillaci, presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche (Fict). Nel corso di un’audizione in Commissione Affari sociali, infatti, il ministro Fontana ha affermato che, riguardo agli stupefacenti, “il rilancio delle misure di contrasto è la nostra priorità”. Per Fontana “è chiara l'insufficienza dell'approccio tradizionale al fenomeno e la connessa necessità del rafforzamento del coordinamento dell'attività informativa volta sia al tempestivo aggiornamento delle tabelle relative alle sostanze stupefacenti sia ad un efficace trattamento dei danni provocati”. Il ministro con delega alle droghe ha inoltre sottolineato l’importanza di rafforzare le sinergie con i territori e di consolidare il Dipartimento antidroga facendolo diventare “una vera e propria cabina di regia”.

Posted in dipendenze

Lug04

Riforma del Terzo Settore: Luciano Squillaci, Presidente FICT, chiede di “posticipare di almeno un ulteriore semestre il termine di adeguamento degli statuti per gli Enti del Terzo Settore, attualmente previsto per il prossimo 4 febbraio

Audizione informale sul decreto n.117 del codice del Terzo Settore alla Camera dei Deputati, XII Commissione Affari Sociali.

Luciano Squillaci, Presidente FICT, audito, oggi, nella XII Commissione Affari Sociali, seppure ritenendo positivo l'impianto generale della riforma, manifesta preoccupazione circa la tempistica dei decreti attuativi e rispetto la piena consapevolezza delle organizzazioni coinvolte, soprattutto le più piccole.

“La FICT, afferma Squillaci, opera principalmente nel campo delle dipendenze patologiche e delle povertà e federa esclusivamente Enti del Terzo Settore. Pertanto, è molto interessata al processo di riforma innescato nella precedente legislatura ed auspica che la presente possa portare a compimento l’iter avviato e in tempi serrati”

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu26

FICT e Intercear accolgono positivamente la risoluzione Bellucci (Fdi) sulle dipendenze

Conferenza stampa in occasione della giornata mondiale di lotta alla droga

"Il presidente della FICT, avv. Luciano Squillaci, e, il Presidente dell’Intercear, Biagio Sciortino, condividono e ringraziano l'On.le Maria Teresa Bellucci e il Gruppo di Fratelli d'Italia per aver sostenuto e data la giusta attenzione alle questione delle dipendenze anche tramite la risoluzione, firmata dai deputati, nello specifico: Maria Teresa Bellucci, Fabio Rampelli, Marcello Gemmato, Ciro Maschio, Salvatore Deidda, Monica Ciaburro e Wanda Ferro, presentata alla Commissione Affari sociali della Camera e durante la Conferenza Stampa di questa mattina

Posted in dipendenze

Giu26

FICT - FeDerSerD e Intercear insieme in conferenza stampa per la giornata mondiale contro la droga

"Oggi abbiamo celebrato la XXXII Gionata Mondiale dedicata alla Lotta alla Droga, istituita dall’Assemblea delle Nazioni Unite con la Conferenza Stampa "Liberi di curarsi: emergenza droga, sistemi dei servizi, vuoto legislativo", svolta presso la Sala stampa della Camera dei deputati. Insieme all'On.le Maria Teresa Bellucci, che ha organizzato l'evento, e davanti ad un nutrito numero di parlamentari, il gruppo di Fratelli D'Italia e alcuni rappresentanti del Movimento 5 stelle, erano presenti le categorie più rappresentative del Servizio Pubblico e del privato sociale, tra le quali: La Federazione Italiana Comunità Terapeutiche, Intercear, e FeDerSerD.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu26

Giornata mondiale contro la droga - Luciano Squillaci, Presidente FICT dichiara: "Rimettiamo al centro del dibattito la persona con i suoi bisogni"

"Luciano Squillaci, Presidente della FICT, in occasione della giornata mondiale contro la droga, afferma "oggi ritorno a parlare del vuoto politico e legislativo italiano sul tema dipendenze. E' l'ennesimo appello che faccio, un appello alla cura e a porre attenzione al futuro dei nostri giovani. E' vergognosa questa indifferenza". "Il silenzio delle Istituzioni in merito all'argomento farebbe pensare che il problema dipendenze sia stato sconfitto o debellato. Purtroppo i dati smentiscono e confutano questa ipotesi. Circa 460mila italiani, nella relazione al Parlamento, vengono definiti bisognosi di un trattamento terapeutico per dipendenza patologica, ma di questi solo 140mila vengono intercettati dal sistema di servizi per la riabilitazione. Solo un italiano su 3 trova risposta ai propri bisogni di cura! Del resto il dato non può stupire chi si occupa di dipendenze patologiche.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu22

26 Giugno - "La FICT partecipa all'incontro dal titolo: "Liberi di curarsi: emergenza droga, sistema dei servizi, vuoto legislativo

XXXII Giornata Mondiale dedicata alla Lotta alla Droga, 26 Giugno, ore 11:30, presso Sala Stampa, Camera dei Deputati, Via della Missione 4, Roma

"In occasione della XXXII Giornata Mondiale dedicata alla Lotta alla Droga, istituita dall’Assemblea delle Nazioni Unite, Luciano Squillaci, Presidente della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche - F.I.C.T., e Biagio  Sciortino, Presidente del Coordinamento Nazionale dei Coordinamenti Regionali degli Enti Accreditati per le Dipendenze – Intercear, prenderanno parte alla Conferenza Stampa dal titolo “Liberi di curarsi: emergenza droga, sistema dei servizi, vuoto legislativo”, che si terrà il 26 giugno alle ore 11:30, presso la Sala Stampa, Camera dei Deputati, Via della Missione 4 Roma.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu18

Il Tavolo Ecclesiale Dipendenze organizza "Giovani al centro. Esperienze di una comunità che cresce tra fragilità e risorse"

26 giugno 2018 - a Roma, presso il Church Village, Via di Torre Rossa 94.

Il Tavolo Ecclesiale Dipendenze ha organizzato, il 26 giugno 2018, in occasione della giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, l'iniziativa dal titolo: "Giovani al centro. Esperienze di una comunità che cresce tra fragilità e risorse", a Roma,  presso il Church Village, Via di Torre Rossa 94.

Posted in dipendenze

Giu04

Il presidente FICT, Luciano Squillaci lancia un appello al nuovo Governo.

Emergenza dipendenze e vuoto politico.

"Nell'incontro con i rappresentanti degli oltre 600 servizi per le dipendenze gestite dai Centri FICT a Bologna il presidente FICT, avv. Luciano Squillaci, afferma: “Nelle dipendenze e nell'educazione come intervento preventivo, noi stiamo offrendo un panorama destrutturato, senza orizzonti e senza approdi, camminando nel limbo. Per questo dai Centri FICT, e dagli oltre 5mila operatori che vi si spendono ogni giorno, parte un forte appello al nuovo Governo perché ponga immediatamente mano, a cominciare dal conferire una delega politica specifica sulle dipendenze e dal rafforzamento del Dipartimento Politiche Antidroga, ormai svuotato di personale e di significato”.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu04

FICT: Un sistema vecchio costretto ad inseguire un fenomeno in costante evoluzione. I dati dell'Osservatorio FICT

Luciano Squillaci, pres. FICT, a margine dell’incontro con i rappresentanti degli oltre 600 servizi gestiti dai Centri FICT a Bologna, ha affermato: “Il sistema dei servizi sulle dipendenze sta brancolando in un pericoloso vuoto legislativo e politico"

"Luciano Squillaci, presidente FICT, a margine dell’incontro con i rappresentanti degli oltre 600 servizi per le dipendenze gestite dai Centri FICT a Bologna, ha affermato: “Il sistema dei servizi sulle dipendenze sta brancolando in  un pericoloso vuoto legislativo e politico, mentre le droghe vecchie e nuove dilagano. Nelle dipendenze gli interlocutori politici ormai mancano in modo strutturale da oltre 7 anni. Qui non rischiamo più di perdere la partita contro le dipendenze: oggi rischiamo di non scendere proprio in campo! Un rischio che in parte è già realtà."

Posted in dipendenze, approfondimenti

Feb12

La FICT chiede alle forze politiche un impegno chiaro sulle dipendenze

Luciano Squillaci, Pres. FICT, chiede alle forze politiche di sottoscrivere in modo preliminare tre questioni fondamentali sulle dipendenze

In vista delle prossime consultazioni elettorali, saremo pronti a collaborare con quanti assumeranno impegni precisi ed inderogabili, ed in particolare:

1) l'avvio immediato di un processo partecipato di riforma del sistema normativo sulle dipendenze, fermo ancora a 30 anni fa, al DPR 309/90. In particolare la revisione della normativa quadro deve contenere tre punti imprescindibili:

• La ricostituzione del fondo nazionale Lotta alla Droga

• Un sistema procedurale che renda automatica e universale per i soggetti con dipendenza sottoposti a processo, già nella fase dibattimentale, la possibilità di accedere a percorsi di recupero qualora la pena editale massima possibile per il reato ascritto sia inferiore ai limiti previsti per l’accesso alle misure alternative.

• La creazione di un fondo per le politiche di reinserimento lavorativo

Posted in dipendenze, approfondimenti

Feb05

"Lettera aperta alle forze politiche per chiedere che la questione delle dipendenze sia rimessa al centro delle politiche in vista delle elezioni della prossima primavera

Il Consiglio di Presidenza della FICT ha chiesto la possibilità di incontrare i candidati per un confronto diretto sulle tematiche in questione.

"Ogni giorno leggiamo fatti di cronaca legati alla droga, al bullismo, a violenze contro il "diverso", non ultima la morte brutale della giovane Pamela e la strage a Macerata, fatti che ripropongono il tema della non giustificabile disattenzione alla questione delle dipendenze e del disagio. In linea con le parole di Papa Francesco:"contro la cultura dello scarto dell'umanità...", recuperiamo il valore del senso di Comunità: ogni situazione di disagio o di esclusione ha alle spalle un rifiuto, un mancato riconoscimento, una disattenzione, un cammino non condiviso. Pertanto, la Federazione Italiana Comunità Terapeutiche chiede con forza l'attenzione delle Istituzioni e che la questione delle dipendenze venga rimessa al centro delle politiche."

Di seguito, la Lettera aperta proposta a tutti i senatori e ai candidati alle elezioni politiche e, su tutti i territori, tramite i Centri federati FICT, ai candidati alle regionali e amministrative.

Il Consiglio di Presidenza della FICT ha chiesto inoltre la possibilità di incontrare i candidati per un confronto diretto sulle tematiche in questione.

Posted in dipendenze

Gen26

Basta azzardo senza regole!

Appello ai candidati alle elezioni politiche 2018

Il gioco d’azzardo è diventato in pochi anni uno dei settori più rilevanti dell’economia italiana. Il fatturato, ormai, sfiora i 100 miliardi di euro annui.

Ma, con il crescere del fenomeno, sono anche aumentati – in modo esponenziale – i problemi che il gioco d’azzardo produce: dipendenze più o meno gravi e situazioni di gioco problematico, conflitti familiari che portano a separazioni e divorzi, ricorso all'usura, infiltrazioni mafiose.

Posted in dipendenze

Gen22

Genova: tornano le morti per overdose e i media si stupiscono

Se non ci trovassimo di fronte ad eventi così tristi come la morte di due persone, verrebbe da sorridere amaramente a leggere e sentire dello stupore  seguito alle due recenti e ravvicinate morti per overdose verificatesi  a Genova. Gli addetti ai lavori sanno perfettamente che l’uso di sostanze –legali e non- non è mai cessato (anche quando non faceva notizia): si è differenziato,  il suo consumo ha progressivamente  abbassato l’età  in cui si inizia ma, soprattutto, la società (e la politica) hanno fatto come quelli che per non vedere lo sporco lo sbattono sotto il tappeto, come se bastasse non vederlo per eliminarlo!

Posted in dipendenze

Dic19

Lettera aperta alle forze politiche in vista delle elezioni della prossima primavera

Federazione Italiana Comunità Terapeutiche

"E' intenzione della FICT presentare un documento all'attenzione di quanti si apprestano a concorrere alle prossime elezioni elettorali per chiedere con forza che la questione delle dipendenze venga rimessa al centro delle politiche. Il documento verrà proposto a tutti i senatori e ai candidati alle elezioni politiche e, su tutti i territori, tramite i 42 Centri federati FICT, ai candidati alle regionali e amministrative.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu26

Luciano Squillaci, pres. FICT: "No alla normalizzazione del disagio e della droga. Diventiamo parte costruttiva e politica della società che abitiamo"

26 giugno 2017, Giornata Internazionale contro la droga

"In questa giornata voglio ricordare i volti e le storie che ogni giorno vivono gli oltre 600 servizi della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche, esperienze capaci di relazioni significative. E sono proprie le relazioni vere che stanno alla base del nostro agire quotidiano, intrise di umanità e profezia, unica risorsa davvero capace di attuare vere trasformazioni". Gli ultimi dati indicano purtroppo un forte aumento del consumo di cocaina ed eroina nel mondo. La Federazione lavora nelle dipendenze da oltre 30 anni e sa bene come sia complicato circoscrivere il fenomeno dentro confini certi, proprio perché il disagio ha diverse forme ed è in costante mutamento. Oggi ad esempio si registra soprattutto in Italia una crescita esponenziale dell'uso di psicofarmaci anche fra i giovani e  di nuove sostanze acquistate online. Il web è la nuova piazza di scambio e di acquisto: per il gioco d'azzardo online si registra un incremento del 16% nel 2017."

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu16

FENOMENI CHE CAMBIANO, SERVIZI PUBBLICI E DEL PRIVATO SOCIALE DI FRONTE ALLA SFIDA DELLA MODERNITA’. CRITICITA’, PROPOSTE E PERCORSI VERSO IL DOMANI NELLE POLITICHE SULLE DROGHE

martedì 20 giugno 2017 - Roma Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri via S. Maria in Via 37A

In occasione della Giornata mondiale della lotta all'abuso di droghe

PROGRAMMA

Posted in dipendenze

Giu08

Relazione droga Emcdda 2017

E' stata pubblicata la Relazione europea sulla droga 2017: tendenze e sviluppi dell’EMCDDA, che fornisce i dati più recenti sulla situazione della droga in Europa e delle risposte alle relative problematiche.

La relazione del 2017 è accompagnata da una nuova serie di panoramiche nazionali, sotto forma di 30 relazioni nazionali sulla droga, che presentano sintesi accessibili online delle tendenze e degli sviluppi nazionali a livello di politiche e pratiche in materia di droga osservati nei paesi europei.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Mag26

La Fict accoglie come un dono prezioso la nomina del card. Bassetti a nuovo Presidente della CEI. "Insieme per il bene comune..."

La Fict (Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche) accoglie come un dono prezioso la nomina del cardinale Gualtiero Bassetti come nuovo Presidente della Conferenza Episcopale e ringrazia anche il Cardinale Angelo Bagnasco che in questi anni si è sempre dimostrato attento e vicino al mondo delle dipendenze.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Mag25

FICT - "Non possiamo essere i barellieri della storia" : Chiediamo l'avvio immediato di un processo condiviso di riforma del sistema normativo sulle dipendenze...

La Federazione Italiana Comunità Terapeutiche ha organizzato questa mattina, a Roma, la Tavola Rotonda dal titolo: "Dipendenze: Quale futuro? Quali risposte possibili?", dove sono intervenuti: Luciano Squillaci, Presidente FICT; Sen. Giuseppe Lumia, membro della Commissione antimafia; Mila Ferri, resp.le Area salute mentale e dipendenze patologiche -Regione Emilia Romagna; Umberto Paioletti, Coordinatore InterCear.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Mag24

FICT - Verso un modello di accoglienza e di integrazione

Seminario FICT, 24-25 maggio 2017, "Accoglienza, vecchie e nuove povertà: farsi prossimo nel tempo delle crisi", Ospizio Salesiano Sacro Cuore, Via Marsala 42

La Fict ha circa 14 servizi su 42 Centri dislocati sul territorio con servizi per: Migranti richiedenti asilo, Accoglienza CAS (Centri Accoglienza Straordinaria), Sistema SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), CIE (Centri di Identificazione ed Espulsione)
L'obiettivo della Federazione, in questo particolare momento storico è rilanciare il senso ed il significato più profondo dell'accoglienza.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Mag19

""Camminando si apre cammino...". La FICT rilancia il senso del proprio agire nelle sfide di oggi: migranti e dipendenze."

La Federazione Italiana Comunità Terapeutiche, con oltre 600 servizi dislocati in tutto il territorio, organizza, a Roma, il 24 - 25 maggio 2017, presso l'Ospizio Salesiano Sacro Cuore, Via Marsala 42, l'incontro dal titolo: "Accoglienza, vecchie e nuove povertà: farsi prossimo nel tempo delle crisi"

Luciano Squillaci, Presidente FICT, spiega che: "l'obiettivo della Federazione, in questo particolare momento storico è rilanciare il senso ed il significato più profondo dell'accoglienza. La vera rivoluzione culturale è entrare in dialogo con chi è "altro" o "diverso" da noi, un processo che richiede una approfondita riflessione, investimenti a lungo termine e non ricette istantanee".

Posted in dipendenze, approfondimenti

Mag05

Azzardo, numerose perplessità sull’ultima proposta di riforma presentata dal Governo

Campagna Mettiamoci in gioco: “Elaborare un nuovo testo che risponda in modo più incisivo e puntuale alle criticità indicate”

“Mettiamoci in gioco”, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo esprime numerose perplessità sull'ultima versione di proposta di riordino dei giochi d’azzardo presentata dal Governo in Conferenza Stato-Regioni ed Enti locali.

L’esecutivo, per l’ennesima volta, ha portato alla Conferenza Unificata una proposta per il riordino dei giochi che presenta – rispetto alla versione precedente – due novità: la facoltà agli Enti locali di applicare la distanza di 150 metri da sert, scuole e chiese (gli unici “luoghi sensibili” indicati) e la  possibilità per gli Enti locali di stabilire fasce orarie di interruzione di gioco fino a un massimo di 6 ore al giorno.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Gen30

FICT: “Non è più tollerabile l’indifferenza colpevole della politica sulla questione dipendenze!”

Luciano Squillaci, Pres. FICT, chiede: "la giusta attenzione al fenomeno delle dipendenze, l’immediata nomina di un preciso riferimento politico e governativo e la convocazione della conferenza nazionale...

Luciano Squillaci, presidente della Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche, che rappresenta 43 Centri ed oltre 600 servizi diffusi su tutto il territorio nazionale, sintetizza così il grande disagio degli operatori che oggi si trovano a combattere una battaglia impari, senza risorse e senza alcun sostegno da parte del Governo.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Ott17

Lotta all'azzardo al via "Sport fuori dalle sale gioco"

Sarà firmato a breve un patto educativo tra Fict e Csi che prevede l'inizio di campionati NoSlot e la formazione di insegnanti, educatori e famiglie sulle ludopatie.

Sport di base ed azzardo, un connubio impossibile. A dirlo con forza è il Csi di Reggio Calabria che dal 2013 ha avviato – assieme al Cereso – un percorso di ricerca e sensibilizzazione sul Gap. Già da quell'indagine, su un campione di giovani tra i 19 ed i 29 anni, l'86% dei ragazzi ha giocato o gioca d'azzardo: il 36% al gaming online e il 28% alle slot machine.

Posted in dipendenze

Ott06

Intralot premium sponsor delle nazionali italiane di calcio. Ma quale “progetto culturale”?

“Mettiamoci in gioco” chiede alla Figc quali “valori” il calcio condivida con il gioco d’azzardo.Un accordo fortemente diseducativo, in un momento in cui sono in corso inchieste sul Calcio scommesse.La Figc faccia dietrofront

L’accordo siglato tra Intralot, società del gruppo Gamenet – uno dei più importanti concessionari del gioco d’azzardo in Italia – e la Federazione Italiana Gioco Calcio (Figc) stupisce sia per la sua sottoscrizione sia per i termini con cui è stato presentato alla stampa e all’opinione pubblica. La “partnership” tra le due organizzazioni è stata illustrata addirittura come un “progetto culturale fondato su valori autenticamente condivisi”, grazie al quale “sarà possibile avviare dei percorsi per dare forza a diversi progetti di utilità sociale e di interesse pubblico”.

Posted in dipendenze

Lug25

Tossicodipendenze, In Liguria comunità vietate a chi vuole curarsi

Ottocento posti per i carcerati, ma la Regione gira i soldi altrove e ne copre solo la metà

I posti ci sono, nelle comunità liguri: anzi, molti restano vuoti. Eppure, a restare fuori – o meglio, dentro il carcere – sono più della metà dei tossicodipendenti che potrebbero scontare la pena alternativa e curare la loro dipendenza. Quattrocento persone su 800, in tutta la Liguria. Il motivo? «Il budget della Regione si esaurisce già a metà anno, e quello destinato alle comunità genovesi per il 40 per cento viene dirottato fuori regione e fuori provincia – attacca Paolo Merello, direttore generale di Ceis Genova – il motivo? Non vorrei che la tendenza sia quella di allontanare il problema. I drogati sono sempre gli ultimi degli ultimi».

Posted in dipendenze

Lug25

Le comunità «Sarebbe una resa incondizionata»

Un coro. Verrebbe sancita «una sorta di resa» con il ddl sulla legalizzazione della cannabis, secondo la 'Federazione delle comunità terapeutiche' (Fict). Mentre per San Patrignano il testo di legge attualmente in discussione a Montecitorio «ha l’unico scopo di risolvere un problema di ordine economico» e «portare nuovi soldi nelle casse di uno Stato in sofferenza». Resa, per altro – sempre secondo la Fict – nella cui direzione «pare andare anche l’assunto per il quale l’opzione antiproibizionista porterebbe ad una dimostrabile efficienza sul piano fiscale ed effetti positivi sul piano sociale e sanitario grazie al controllo delle sostanze vendute».

Posted in dipendenze

Lug11

Relazione sulle infiltrazioni mafiose e criminali nel gioco lecito e illecito

Approvata dalla Commissione nella seduta del 6 luglio 2016

Il 6 luglio 2016 è stata approvata dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali anche straniere, la "Relazione sulle infiltrazioni mafiose e criminali nel gioco lecito e illecito" (relatore: Stefano Vaccari)

Scarica la relazione in pdf

vedi anche: Campagna Nazionale "Mettiamoci in gioco"

Posted in dipendenze

Giu24

FICT - No alla droga: Educhiamo alla vita…per non rassegnarci!

"Facciamo crescere la nostra identità, la nostra vita e le nostre comunità senza droga"

In occasione della Giornata Internazionale di Lotta alla Droga, la Federazione Italiana Comunità Terapeutiche organizza a livello territoriale nei suoi 42 Centri federati una serie di eventi ed iniziative e lancia  lo slogan: No alla droga: educhiamo alla vita...per non rassegnarci!

Posted in dipendenze, 26 giugno 2016 News, approfondimenti

Mag31

EMCDDA: Relazione europea sulla droga 2016

Il mercato Europeo della droga resta resiliente, sostiene oggi l'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA) lanciando a Lisbona la sua Relazione europea sulla droga 2016: tendenze e sviluppi.

Posted in dipendenze

Mag11

Luciano Squillaci, presidente FICT: "Le politiche nazionali fanno ragionamenti economici da ragionieri, invece di porre al centro la persona"

Comunicato Stampa FICT: Incontro con i Centri federati per "Costruire insieme il futuro...

Luciano Squillaci, Presidente della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche, a conclusione dell'incontro con i Centri FICT "Costruire insieme il futuro...", svoltosi a Roma, il 10 - 11 maggio, presso la sede dell'Unicef, afferma: "Il sistema sanitario e sociale in Italia è basato sulle singole prestazioni e non sulla presa in carico globale della persona. Le categorie sono sovrastrutture che ci siamo creati per semplificare le cose, ma la persona e la realtà sociale, oggi, è complessa."

Posted in dipendenze

Mag09

Incontro con i Presidenti dei Centri FICT per costruire insieme il futuro

Confronto con Patrizia De Rose e Mons. Nunzio Galantino

La Federazione Italiana Comunità Terapeutiche organizza il 10 e 11 Maggio, a Roma, presso la sede dell'Unicef, via Palestro n. 68, un incontro con i Presidenti e operatori dei 40 Centri FICT per "costruire insieme il futuro". Un momento di confronto e condivisione per ragionare insieme su diversi temi.

La FICT è una tra le Reti più importanti in Italia che si occupa di dipendenze anche quelle comportamentali, quali il gioco d'azzardo. Sarà un'opportunità in cui tutte le realtà territoriali della FICT rifletteranno sulle dipendenze ma anche sulle povertà, sugli emarginati, sulle nuove emergenze che il territorio mette in luce.

Posted in dipendenze

Mag05

Centri di recupero e nuove emergenze droga:"Siamo a corto di risorse ma non ci arrendiamo"

Nuove droghe (più diffuse e abbordabili di prima), nuove forme di dipendenza (dal gioco d’azzardo, da internet), ma centri di accoglienza e recupero a corto di risorse. «Però noi non ci arrendiamo. Anzi siamo ancora più determinati a proseguire la nostra opera puntando molto sulla prevenzione oltre che sulla riabilitazione». Sul fronte allarme droga Luciano Squillaci, presidente nazionale della Federazione italiana comunità terapeutiche Fict, lancia segnali di speranza.

Posted in dipendenze

Apr21

La FICT partecipa con la delegazione italiana ad UNGASS 2016

19-21 aprile

Dopo vent'anni, al Palazzo di Vetro dell’ONU a New York, si sta svolgendo la sessione speciale sulle Droghe (UNGASS) per mettere a punto una risoluzione sulle nuove linee guida nella lotta alla diffusione delle sostanze stupefacenti. La Fict, con il suo rappresentante Roberto Berselli, partecipa con la delegazione italiana ad UNGASS 2016.

Posted in dipendenze

Apr20

GAP/ Merello FICT: i fondi previsti dalla legge di Stabilità siano investiti sui servizi di cura e prevenzione

Comunicato stampa FICT

Paolo Merello rappresentante della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche all'Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave, istituito dal Ministero della Salute, ha partecipato il 13 aprile alla prima riunione di avvio ai lavori. In questa occasione Paolo Merello ha sottolineato che è "per noi fondamentale che i fondi previsti dalla Legge di Stabilità per il 2016 , assegnati alla Salute, siano un di più del fondo indistinto e che siano vincolati per i servizi di cura e prevenzione per le persone che hanno problemi di gap. L'Osservatorio avrà il compito di verificare come e dove saranno spesi".

Posted in dipendenze

Apr08

Domande e proposte alla società civile, alla politica e alla Chiesa

Intervento di Luciano Squillaci, Presidente FICT, al Seminario "Profezie e sfide per i cristiani nella lotta alle dipendenze patologiche", Roma - Caritas Italiana in collaborazione con il Tavolo ecclesiale dipendenze

Ricordo qualche anno fa quando si cominciò a parlare della grande crisi che ci avrebbe colpiti. Oggi faccio fatica a pensare a coloro i quali, falsi profeti che tenevano ben salde nelle loro mani, oggi come allora, le leve dell’economia, il più delle volte responsabili essi stessi di ciò accadeva, in quei giorni ci parlavano di una crisi che sarebbe comunque stata un momento di crescita e di cambiamento positivo. In realtà, come ampiamente previsto, la crisi ha colpito duramente soprattutto i più deboli, e la deflagrazione ha prodotto schegge mortali anche su chi ha scelto di occuparsi di loro. Ed oggi in realtà non sappiamo neanche se ne siamo fuori o meno, sappiamo solo che ci troviamo stremati a tentare ogni giorno di tenere insieme i cocci di un welfare in frantumi.

Posted in dipendenze

Mar29

Seminario Caritas Italiana "«Proclamare la libertà degli schiavi» (IS 61,1). Profezia e sfide per i cristiani nella lotta alle dipendenze"

in collaborazione con il Tavolo ecclesiale dipendenze

Caritas Italiana, in collaborazione con il Tavolo ecclesiale dipendenze, organizza un momento di confronto delle realtà ecclesiali impegnate nei progetti di accoglienza e aiuto alle persone con problemi di dipendenza, anche in vista della Assemblea Generale Onu sulle Droghe, prevista a New York il 19-21 aprile 2016 (Ungass 2016).

Posted in dipendenze

Mar22

Osservatorio Nazionale contro il gioco d'azzardo patologico: ecco i nomi

Paolo Merello è il delegato della FICT

Reso noto l'elenco degli esperti che prenderanno parte all'Osservatorio "per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave" che avrà mandato di valutare le politiche di contrasto al gambling di massa anche sui territori. La prima riunione il 13 aprile

Previsto dalla Legge di Stabilità del 2015, istituito nel giugno scorso con decreto dai ministri Lorenzin (Salute) e Padoan (Mef), l' Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave si riunirà in prima seduta il 13 aprile prossimo.

Posted in dipendenze

Mar10

Spinelli e alcol già alle medie «Droga per ogni età e ceto sociale»

Bertani, Ceis di Reggio Emilia: «Seguiamo under 14: l'età di approccio si è abbassata»

Dimenticare gli stereotipi, che associano per forza la droga a un disagio 'evidente' o a particolari categorie di persone. È il messaggio più forte che lancia Eliseo Bertani, responsabile del settore famiglie del Ceis (Centro di solidarietà), la struttura di via Codro che segue persone affette da varie forme di dipendenza. Droga, e non solo, tanto per cominciare: «Dalla nostra attività - Bertani lavora in quest'ambito da trent'anni - emerge che ora la società è molto più dipendente dalle sostanze, psicotrope e no, oltre che da comportamenti come gioco d' azzardo, disturbi alimentari, web, compulsioni da acquisto e anche l' abuso di farmaci oppiacei per lenire il dolore».

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Mar07

20enne ucciso, "volevamo vedere che effetto fa"

fonte Avvenire

Un "festino" in casa a base di cocaina e alcol e un folle omicidio. "Volevamo uccidere qualcuno solo per vedere che effetto fa", ha raccontato il trentenne Manuel Foffo al pm Francesco Scavo sull'assassino di Luca Varani, ventitreenne, trovato morto in un appartamento al quartiere Collatino in Roma. Che è stato massacrato e ucciso da due amici, di ventinove e trent'anni. Entrambi studenti universitari fuori corso ed entrambi - hanno fatto sapere gli investigatori - che da giorni consumavano alcol e droga e, "fuori di testa" per cocaina e alcol consumati negli ultimi giorni. "Eravamo usciti in macchina la sera prima sperando di incontrare qualcuno", ha detto Foffo: "Poi abbiamo pensato a Varani, che conosceva il mio amico (Marco Prato ndr)". E il trentenne ha detto di aver seviziato e torturato la vittima, poi finita a coltellate e martellate.

Posted in dipendenze

Dic01

1 Dicembre Giornata Mondiale contro l’Aids

La Giornata Mondiale contro l’Aids si celebra in tutto il mondo ogni 1 Dicembre dell’anno. E’diventata una delle giornate internazionali per la salute maggiormente riconosciute e un’ottima opportunità per sensibilizzare l’opinione pubblica, commemorare coloro che sono morti e celebrare le vittorie, come ad esempio un maggiore accesso ai servizi di trattamento e prevenzione.

UNAIDS ha assunto il ruolo guida nel condurre la campagna per la Giornata Mondiale dell’Aids dall’anno della sua creazione, il 2004.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Nov09

Mettiamoci in Gioco prende il treno!

Dal 9 al 15 novembre gli spot della Campagna sui rischi del gioco d’azzardo sulle Frecce Trenitalia e sui monitor di Grandi Stazioni e Centostazioni

Nella settimana dal 9 al 15 novembre il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e la Campagna Mettiamoci in Gioco agiscono insieme per sensibilizzare i cittadini sui rischi del gioco d’azzardo. Sui monitor di bordo delle Frecce Trenitalia e su quelli di Grandi Stazioni e Centostazioni verrà trasmesso lo spot della Campagna; negli Help Center di FS Italiane verrà distribuito materiale informativo; il magazine La Freccia dedicherà due pagine al gioco d’azzardo e alla Campagna. La comunicazione viaggia anche attraverso gli account social di Fs Italiane con twitter (@FSNews_it e @Lefrecce) e Youtube.

Posted in dipendenze

Ott14

No all’abbinamento del ddl Mirabelli ai ddl sul divieto di pubblicità del gioco d’azzardo!

La posizione della Campagna Mettiamoci in gioco su quanto avvenuto oggi in Senato

“Apprendiamo che questa mattina al Senato, la richiesta presentata ieri al Presidente Grasso, a norma dell'articolo 77 del regolamento, di mettere in votazione la discussione urgente dei due disegni di legge per abolire la pubblicità sul gioco d'azzardo - quello del senatore Endrizzi del M5S e l'abbinato trasversale della senatrice Albano del Pd e altri – è stata disattesa, abbinando a queste proposte il disegno di legge Mirabelli (Pd).” IL coordinatore di Mettiamoci in Gioco , Don Armando Zappolini, esprime a nome della Campagna la forte contrarietà a questa procedura: “Una procedura che mette a rischio la rapida approvazione del divieto di pubblicità”.

Posted in dipendenze

Set03

Convegno: "Conoscere e ri-conoscere. I disturbi del comportamento alimentare nell'infanzia e nell'adolescenza"

Venerdì 18 Settembre 2015, Sala Convegni - Assistenza Pubblica Parma, Via Gorizia, 2/a, Parma

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) sono un problema che sta assumendo dimensioni sempre maggiori, soprattutto nella fascia adolescenziale e con esordi spesso nell’età pediatrica.

L’AUSL di Parma, in collaborazione con la Fondazione CEIS onlus e la sua residenza Socio Riabilitativa “In Volo” per DCA di Pellegrino P.se (PR), vuole con questo convegno porre l’attenzione sulle specificità dei DCA nell'infanzia e nell'adolescenza,  con particolare attenzione all'importante ruolo che i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta possono svolgere con un precoce riconoscimento dei sintomi della malattia. Attività di diagnosi resa sempre più difficile in un contesto sociale che esalta la magrezza e  che talvolta distorce la realtà.

Posted in dipendenze, approfondimenti, minori

Ago31

Fondazione Centro di Solidarietà Bianca Costa Bozzo Onlus presenta il Seminario: "“La comunità terapeutica è ancora la risposta migliore ?”

Lunedì 19 ottobre 2015 h 15,00 Genova

A cinque anni di distanza dalla Conferenza Mondiale delle Comunità Terapeutiche svoltasi a Genova, in cui 200 operatori tra i massimi esperti mondiali  delle comunità si sono confrontati per analizzare e discutere le criticità e i possibili sviluppi del concetto di comunità terapeutica, vogliamo oggi ripetere la stessa domanda: il modello di intervento della CT è ancora valido oggi in una società in cui si moltiplicano le sostanze e le forme di dipendenza, in cui i confini tra normalità e patologia sono sempre più labili?

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Giu26

FICT: "Mai abbassare la guardia"

Giornata Mondiale contro le dipendenze

Oggi Giornata Mondiale contro le dipendenze, mi preme evidenziare che, nel nostro sistema di accoglienza e trattamento, anche per il 2014, ci sia una diminuzione dell’uso dei posti accreditati per i tossicodipendenti nelle strutture comunitarie. In attesa della relazione annuale al parlamento, alla quale si sta lavorando proprio in questi giorni, ci sembra che lo stesso problema riguardi pure il sistema di trattamento del pubblico. Il nostro osservatorio rileva che i soggetti che afferiscono ai trattamenti residenziali hanno situazioni di vita maggiormente compromessa, un'età media in crescita ed un  uso di eroina primario molto importante.

Posted in dipendenze, approfondimenti

Giu15

La Campagna nazionale contro i rischi del gioco d'azzardo presenta: GIOCHI D'AMARE.

Una giornata al mare. Tra giochi, musica e socialità. Mercoledì, 24 Giugno 2015 dalle ore 10:30 fino alle 24:00

Mercoledì 24 giugno 2015, dalle ore 10:30 alle 24:00, la Campagna Mettiamoci in gioco* organizza ""GIOCHI D'AMARE". Una giornata al mare. Giochi e musica contro l'azzardo", presso la spiaggia libera SPQR, lungomare Amerigo Vespucci 144, Ostia.

Posted in dipendenze

Mar17

Gioco d’azzardo e comunità terapeutiche: "Se c'è da giocare, giochiamo anche noi"

A Messina il Centro di Solidarietà F.A.R.O. propone ai suoi operatori delle giornate di studio, formazione e confronto sulla dipendenza da gioco d’azzardo.

“Se c’è da giocare, giochiamo anche noi”: questo è il titolo con il quale il Centro di Solidarietà F.A.R.O. di Messina ha organizzato quattro giornate di studio, formazione e confronto tra operatori di comunità. Tra gli obiettivi dell’iniziativa l’aggiornamento del personale del centro rispetto al tema del gioco d’azzardo patologico e l’individuazione di risorse, strumenti e proposte d’intervento in questo campo.

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Feb25

Decreto sul gioco d’azzardo, preoccupati per la direzione presa dal Governo

La Campagna “Mettiamoci in gioco” sottolinea alcune forti criticità su autonomia di Comuni e Regioni, pubblicità, gaming hall e fondo per cura e prevenzione

Mettiamoci in gioco, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, esprime forte preoccupazione per la direzione presa dal Governo in merito al decreto sul gioco d’azzardo.

Posted in dipendenze

Feb05

Mi chiamo Mario "Torno"

“Eh, mi chiamo Mario “Torno”, Mario Rossi “Torno”.

- Non menarmi in giro.

“Mario Rossi, quello che firma i modelli della dichiarazione dei redditi, tanto per non dirti il nome. Tanto sai già chi sono. “Torno” è diventato il mio vero cognome. ‘Torno’ in carcere. ‘Torno’ di nuovo in comunità. ‘Torno’ fuori e ‘Torno’ dentro. “Torno” in strada. Lo vedi ‘Torno’ la terza volta in comunità.

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Gen13

Giornata di lavoro: “Residence fragile: la comunità terapeutica tra cura e prevenzione nel mondo delle fragilità”

La FICT si confronta con il prof. Ivo Lizzola

Il giorno 29 gennaio 2015, a Piacenza, presso l'Associazione di Solidarietà "La Ricerca" onlus, Stradone Farnese n. 96, ore 10,00 - 15,30, la Rete Residenziale della FICT ha organizzato una giornata di lavoro e di confronto con il prof. Ivo Lizzola, professore ordinario del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell'Università di Bergamo.

Posted in dipendenze, prevenzione

Dic23

Gioco d’azzardo, più ombre che luci nella legge di stabilità

Don Zappolini: “Parlamento e Governo facciano un bel regalo agli italiani per il 2015: una legge per regolamentare il settore”

“Sul gioco d’azzardo, la legge di stabilità contiene più ombre che luci”, dichiara don Armando Zappolini, portavoce di Mettiamoci in gioco, la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo. “Siamo lieti che, per la prima volta, venga istituito un fondo specifico per la lotta al gioco d’azzardo patologico (Gap), dedicato non solo alla cura e alla riabilitazione ma anche alla prevenzione, e che si usi questo termine – ‘gioco d’azzardo patologico’ – e non quello utilizzato finora, ‘ludopatia’, sbagliato e fuorviante. Finalmente il diritto alla cura comincia a divenire effettivo nel nostro paese.

Posted in dipendenze

Dic16

L’Istituto Progetto Uomo e la giornata mondiale contro l'AIDS

La Giornata Mondiale contro l’AIDS, istituita dall'Organizzazione Mondiale della Salute nel 1988, è stata celebrata il primo dicembre con un Convegno promosso dalla Croce Rossa Italiana; erano presenti fra molti altri il Presidente CRI Francesco Rocca, l’immunologo Fernando Aiuti, il Presidente della Fondazione “Villa Maraini” Massimo Barra, ed altre personalità in prima linea nella lotta all'HIV.

L’Istituto Progetto Uomo ha offerto a tutti i partecipanti un CD sull'AIDS, curato dal Docente IPU, A. Castiglione Humani.

Written by Andrea Castiglione Humani, Posted in dipendenze

Dic03

Anoressia, un misterioso modo per sparire

Dominare la fame da' la vertigine del supremo potere

Premessa. Scrivo al femminile perché la storia ha finora visto principalmente delle anoressiche femmine. Ma le cose stanno cambiando ed i maschi sono sempre di più. Quindi un’avvertenza: si legga il femminile di questi articoli contemporaneamente al maschile ed al femminile.

L'anoressia e' un crocevia di tensioni e di contraddizioni. Ed è densa di mistero. Sembra una sfida in cui la persona vince, anzi domina. Domina il corpo, le sue pulsioni, i bisogni più comuni e profondi. Sentire, e soffrire, duramente la fame offre il destro per sentirsi più potenti. Dominare la fame da' la vertigine del supremo potere, nulla può essermi imposto se neppure la fame più dolorosa mi piega. Ci si sente esaltati da questa lotta: più la fame cresce e morde e più ci si sente forti. Chi le incontra spesso ne è spaventato: le vere anoressie formano corpi emaciati, macerati dal digiuno che camminano spediti ed energici a dispetto dell'apparenza.

Written by Umberto Nizzoli, Posted in dipendenze

Nov14

“Liberi dal gioco d’azzardo”. Presentata oggi la campagna di sensibilizzazione di “Mettiamoci in gioco”

Roma, Venerdì 14 novembre 2014

Presentata oggi la campagna di sensibilizzazione di “Mettiamoci in gioco”
Spot tv e radio, manifesti, locandine, vetrofanie, rotair e banner che verranno diffusi in tutta Italia dalle organizzazioni aderenti e dai Comuni che vorranno partecipare.
Rafforzata la presenza su Facebook e aperto un account Twitter

“Liberi dal gioco d’azzardo. Con l’azzardo ti giochi la vita”: questo lo slogan della campagna di comunicazione presentata oggi alla stampa, a Roma presso la Sala della Mercede, da “Mettiamoci in gioco” – la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa da Acli, Ada, Adusbef, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs-Cnos/Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, il deputato Paolo Beni e l’art director della campagna di comunicazione Mauro Terlizzi.

Posted in dipendenze

Nov12

Mettiamoci in gioco presenta una campagna di comunicazione sul gioco d'azzardo

Venerdì 14 novembre 2014, Roma Sala della Mercede - Via della Mercede 55 - ore 11.00 - 13.00

“Mettiamoci in gioco”, Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, organizza un incontro per presentare la campagna di comunicazione che lancia in tutta Italia.

Introduce e coordina la conferenza Don Armando Zappolini, Portavoce della campagna Mettiamoci in gioco, intervengono Paolo Beni deputato, Matteo Iori Presidente del Conagga, Mariano Bottaccio, responsabile tecnico della campagna di comunicazione, Mauro Terlizzi, art director della campagna di comunicazione e Renato Ulivieri, Presidente dell’Associazione Italiana Allenatori  Calcio.

Posted in dipendenze

Ott27

La libertà è dentro di noi

No file selected.

Oggi, nella nostra società, l’individuo tende alla pigrizia totale, anche quella psichica.

La tecnologia ci dispensa dalla fatica di riflettere e rende tutto molto più semplice, almeno apparentemente, visto che in realtà non potenzia l’individualità.

Written by Camilla Bonomo, Posted in dipendenze, sex addiction

Set11

Campagna nazionale "Mettiamoci in gioco": "Il Governo attribuisca subito la delega sul gioco d'azzardo"

Don Zappolini: “Fare presto. E bene...”

“Con la nomina di Giovanni Legnini al Csm la delega al gioco d'azzardo resta senza attribuzione," dichiara don Armando Zappolini, portavoce di Mettiamoci in gioco, la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa da Acli, Ada, Adusbef, Alea, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Aupi, Auser, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs/Cnos-Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fondazione Pime, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Rete della conoscenza, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

Posted in dipendenze

Giu27

Droga: Dopo il 26 giugno, giornata mondiale per la lotta alla droga

Il messaggio del 2014  dell’ UNODC  per la giornata mondiale contro le droghe cita: i disturbi da uso di droga sono prevenibili e curabili.

Mi piace.

Posted in dipendenze

Giu26

26 giugno: La parola ai Presidenti dei Centri FICT

Anche quest’anno sono state organizzate manifestazioni, incontri e diffusione di dati sul fenomeno delle droghe. Come addetti ai lavori, noi della FICT, ci sentiamo profondamente coinvolti da questi eventi. In questa occasione abbiamo coinvolto alcuni presidenti di Centri federati per approfondire tre aspetti: il fenomeno oggi, l’azione politica, il nostro impegno nel settore

Written by Ramon Fresta, Posted in dipendenze

Giu24

Forum provinciale del Terzo Settore di Reggio Calabria: "La probabile chiusura della sezione del TAR di Reggio Calabria risuona come l'ennesimo schiaffo che la città e la provincia reggina devono subire. Non l'ultimo temiamo. "

Come Forum Provinciale del Terzo Settore eravamo presenti all'incontro organizzato presso la sala Conferenze della Provincia nel tentativo di scongiurarne la chiusura. Non per unirci al coro delle proteste né per fare difese campanilistiche. Eravamo presenti per ribadire che per noi anche questo evento si connota come un ulteriore attacco ai presidi democratici di questa Comunità.

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Giu23

Giornata mondiale contro la droga: Il CNCA organizza ""Politiche sulle droghe: cambiare si può, si deve, dopo la cancellazione della Fini Giovanardi!"

ROMA, 26 Giugno 2014 h. 10,00-13,30, via Parigi 11, sede Regione Toscana delegazione di Roma, 2°p.

CNCA, Antigone, Gruppo Abele,Coordinamento dei Garanti dei diritti dei detenuti,Comunità San Benedetto al porto e Forum Droghe organizzano "Politiche sulle droghe: cambiare si può, si deve, dopo la cancellazione della Fini Giovanardi! Tra fenomenologia dei consumi, evoluzione dei bisogni e stili di vita, tutela dei diritti e pratiche di cura. Le prospettive di un nuovo sistema di intervento

Un momento di riflessione fra tecnici e politici nazionali e locali sull'attuale situazione del sistema di intervento nelle dipendenze, per confrontarsi su proposte fattibili di evoluzione e cambiamento.

Posted in dipendenze

Giu09

Campagna Mettiamoci in gioco: "Gioco d’azzardo,una legge presto e bene"

Mercoledì 18 giugno 2014, Roma, piazza Santi Apostoli ore 10.00-14.00. Incontro con la stampa alle ore 12.00

“Mettiamoci in gioco” – la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa da Acli, Ada, Adoc, Adusbef, Alea, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Aupi, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fondazione Pime, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp – organizza una mattinata di giochi e di dibattito a Roma, a due passi dal Parlamento, dove è in corso l'iter per l'approvazione di una legge nazionale sul gioco d'azzardo.

Posted in dipendenze

Mag28

La campagna "Mettiamoci in gioco" si diffonde nelle regioni

Primo incontro del Comitato nazionale dei promotori con i Coordinamenti regionali che stanno nascendo in tutta Italia

Primo incontro, oggi, del Comitato promotore della campagna nazionale sui rischi del gioco d'azzardo "Mettiamoci in gioco" con i rappresentanti dei Coordinamenti regionali che si stanno costituendo in tutta Italia. Ospitati presso la sede nazionale della Uil a Roma, i promotori si sono confrontati con coloro che stanno promuovendo la campagna in Lombardia, Liguria, Friuli, Toscana, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Sicilia. Un'occasione per conoscersi, prima di tutto, ma anche per condividere obiettivi e azioni future.

Posted in dipendenze

Mag27

Droga: La diffusione delle droghe in un mercato europeo in cambiamento

EMCDDA - Analisi 2014

Il problema delle droghe in Europa è sempre più complesso, mentre continuano a emergere nuove sfide che sollevano timori per la salute pubblica. Questo è quanto si legge nella Relazione europea sulla droga 2014: Tendenze e sviluppi, pubblicata oggi dall’agenzia delle droghe dell’Unione europea (EMCDDA) a Lisbona.

Posted in dipendenze

Mag27

Dipendenze: "La solitudine: la carta vincente per “liberarsi” dalle dipendenze

No file selected.

Spesso, ci ritroviamo intrappolati in relazioni malsane per paura della solitudine, quello stato d’animo e quella condizione che da sempre ci spaventa e che oggi, meno di ieri, siamo in grado di affrontare.

Ci tocca profondamente, è ineliminabile, ma ancora non ci arrendiamo all'idea che, forse, questa è l’unica via per arrivare all'indipendenza, alla libertà e alla totale conoscenza di sé.

Written by Camilla Bonomo, Posted in dipendenze

Mag02

Droga: Un approfondimento sul nuovo decreto legge tossicodipendenze

Sembra che questo Governo abbia preso sul serio i problemi legati alle violazioni penali commesse dai tossicodipendenti. Mi riferisco a quelle violazioni previste dal DPR 309/90 legate alla cessione di sostanze tra consumatori, quelle che hanno una portata modesta ma più strettamente connesse al consumo.

Written by Marco Cafiero, Posted in dipendenze, approfondimenti

Apr30

Droga: "Attenzione alle persone, non alle sostanze"

In relazione al decreto legge sulle tossicodipendenze discusso alla Camera, Don Mimmo Battaglia, Presidente della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche dichiara " Attenzione alle persone, non alle sostanze, questo concetto è alla base del nostro lavoro da sempre".

Posted in dipendenze

Apr29

Droga che non fa prigionieri

Una ragazzina s’è sentita male a scuola, una canna di troppo l’ha obbligata in orizzontale, è finita sull'ambulanza e poi in ospedale.

Una minorenne ha comprato la sua dose dietro quell'angolo mai troppo celato, come accade ultimamente vicino alle scuole, dentro le scuole, fin dentro la classe.

Una giovanissima ne ha fatto uso, badate bene, non ho detto abuso, ne ha preso qualche tiro la mattina, ma come qualcuno ostinatamente persiste a ripetere, è importante farlo responsabilmente, consapevolmente, tant'è finita su un lettino del pronto soccorso.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in dipendenze

Apr23

Alcol: Dal Binge drinking alla Nek nomination

"Ringrazio i miei amici per la nomination e nomino con piacere Lorenzo, Francesco e Ludovica. Avete 24 ore di tempo. Buona bevuta"

No file selected.

Ecco la nek nomination, "bevo e ti nomino", la versione virtuale del Binge drinking un fenomeno sociale emergente, sempre più diffuso tra i più giovani che viene definito come "il bere ripetutamente in modo compulsivo fino a ubriacarsi".

Nato negli Stati Uniti, questo fenomeno porta la persona ad ingerire volontariamente quantità ripetute di alcool in misura maggiore rispetto alle sue capacità psicologiche e fisiologiche e al contesto nel quale si trova. Altro patologico obiettivo, oltre a quello di provare ebbrezza, è quello di arrivare alla ubriacatura completa.

Written by Camilla Bonomo, Posted in dipendenze, sex addiction, alcol e cocaina

Apr07

Il mal d'amore

Amare non è fusione, ma separazione; amare non è coercizione, ma libertà

No file selected.

La dipendenza affettiva è diventata ormai da tempo una preoccupazione sociale, un campanello d’allarme che ci sta avvisando che oggi, più di prima, dilaga un insicurezza dell’individuo sempre maggiore.

Spesso questa insicurezza porta ad uno stato di disperazione e di frustrazione, in quanto i nostri bisogni e il nostro benessere vengono dopo quelli dell’altro.

Written by Camilla Bonomo, Posted in dipendenze, sex addiction

Mar13

Reggio Calabria: Incontro del commissario Dott.Sarica con le comunita' terapeutiche

Comunità per tossicodipendenti: i rappresentanti del Calabria C.R.E.A ed il Forum del Terzo Settore incontrano il Commissario dell'Asp Dott. Sarica

Reggio Calabria. Venerdi 7 marzo, presso i locali della Direzione Generale dell'Asp si è tenuto un incontro tra i rappresentati del Calabria Crea, che rappresenta le Comunità di recupero per tossicodipendenti accreditate alla Regione Calabria, sostenuti dal Forum Provinciale del Terzo Settore, ed il commissario straordinario Dott. Francesco Sarica.

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Mar11

Dipendenze: "Al supermercato della droga"

Ecco la vulgata farsi avanti, questa volta il trambusto e il rumore di accompagnamento alla richiesta di poter “farsi” è davvero ridondante.

La Consulta ha abrogato la legge Giovanardi-Fini che regolava la materia della droga e delle tossicodipendenze, per cui ora tra chi fuma uno spinello e chi si buca o sniffa cocaina esisterà una grande differenza, d'ora in poi anche la legge tornerà a tenere conto di queste diversità.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in dipendenze

Feb13

Dipendenze: Riflettiamo sulla legge Fini Giovanardi

Sono passati quasi otto anni dall’approvazione della Fini Giovanardi, accompagnata da numerose polemiche di natura politica, sociale sanitaria ma, soprattutto, da notevoli preoccupazioni.

La preoccupazione principale consisteva, fino a qualche ora fa, nell’equiparare la detenzione, per fini di versi dall’uso personale, di tutte le sostanze sotto il profilo sanzionatorio.

Posted in dipendenze

Feb12

Dipendenze: Consulta: illegittima la legge Fini-Giovanardi: "Viola la Costituzione"

fonte: La Repubblica

Bocciata la norma che equipara le sostanze stupefacenti leggere a quelle pesanti. La questione di legittimità era stata sollevata dalla Cassazione per infrazione dell'articolo 77 della Carta. Torna così a vivere la Iervolino-Vassalli come modificata dal referendum del 1993

La Corte Costituzionale "boccia" la legge Fini-Giovanardi che equipara droghe leggere e pesanti: nella norma di conversione - dice la Consulta - furono inseriti emendamenti estranei all'oggetto e alle finalità del decreto. Con la decisione rivive la legge Iervolino-Vassalli come modificata dal referendum del 1993, che prevede pene più basse per le droghe leggere.

Posted in dipendenze

Feb10

Dipendenze: "Lo sballo è furbo e geneticamente modificato"

Si chiamano "designer drugs" e"smart drugs" sono legali e si comprano on line

"L'uso di cocaina sta aumentando  esponenzialmente.  La cannabis è sottovalutata. È drogata la forma stessa di vita in cui siamo immersi"

"Designer drugs" ovvero droghe da laboratorio. Sono la nuova frontiera delle sostanze sintetiche utilizzate dai giovani per sballarsi. La più conosciuta è la JVH, tre lettere - le iniziali di chi le ha inventate - per un effetto devastante. Sono droghe create e commercializzate per raggirare le vigenti norme di legge: ketamine (sedativo, allucinogeno), popper  (euforico-ecci­tante) ' derivati del Khat   stimolante). Droghe "geneticamente modificate".

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Feb03

Dipendenze: "Legalizziamo la nostra ipocrisia"

Insomma quando il gioco si fa duro ognuno spara a destra e a manca senza badare troppo a chi colpisce, quel che conta è fare muovere le pedine in un senso o nell’altro, se poi ci va di mezzo un giovane, risulterà una sofferenza accettabile.

Effettivamente non sempre accade che chi fa uso di sostanze sia destinato a rovinarsi, a morire, a uccidere, non sempre la vita diventa un vicolo cieco.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in dipendenze

Gen27

Campagna "Mettiamoci in gioco": “Con l’azzardo non si gioca. Una legge che fissi le regole, ora!”

Il consigliere della FICT, Marco Cafiero, ed il referente per il Gioco d’Azzardo, Paolo Merello, sabato 25 gennaio 2014, hanno partecipato all’incontro “Con l’azzardo non si gioca.Una legge che fissi le regole, ora!”, presso il Circolo ARCI San Niccolò di Firenze. L'evento è stato organizzato dalla Campagna Nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo “Mettiamoci in gioco”, cui la Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche aderisce.

Posted in dipendenze

Gen24

Dipendenze: "L'Italia non è ancora matura per parlare di legalizzazione"

Due notizie della cronaca di questi giorni mi hanno stimolato una riflessione sui possibili scenari di un’Italia in cui produzione e commercializzazione della cannabis fossero legalizzati…

Oltre la ciclica riproposizione  di legalizzazione della cannabis, l’altra notizia riguarda le grane legali, che coinvolgono politici a diversi livelli, tutte con una matrice comune: l’interesse proprio e non quello comune. Intanto mi chiedo: con la tragica situazione che vive il paese, la cannabis legale è una priorità? O è una cortina “fumogena” per nascondere altro? Sono convinto che la catastrofe italiana dipenda da alcuni  fattori profondamente radicati : l’illegalità, la corruzione, la collusione tra politica-imprenditoria –crimine organizzato, la non punizione dei reati che- da deterrente- diventa alibi per sentirsi “legittimati” in qualche modo a delinquere e da cui nascono i molti “furbetti” che circolano.

Written by Ramon Fresta, Posted in dipendenze

Gen20

Dipendenze: Cannabis, niente di nuovo, molto di inutile

Lettera aperta per l’Onorevole

Ondate di risacca, di un mare circoscritto, che rimugina mucillaggini mal digerite.

Questo mare, un mare nostrum incapace di possenti mareggiate che scuotano spiagge popolate da vetusti e pigri gabbiani, affaccendati come straccivendoli a cercare novità fra la paccottiglia dismessa, ovvero il nostro parlamento.

Written by Nicolò Pisanu, Posted in dipendenze

Gen13

Dipendenze: "Un avvallo pericoloso"

Ritorna ciclicamente il dibattito sulla legalizzazione e/o liberalizzazione della droga leggera. Un dibattito che affligge le coscienze fin dagli anni ottanta e che, nonostante le motivazioni addotte dai fautori dell’iniziativa, non ha mai trovato il consenso parlamentare, ma ancor meno quello sociale.

Written by Marco Cafiero, Posted in dipendenze

Gen10

Dichiarazione Don Mimmo Battaglia, Presidente FICT: "La legalizzazione della cannabis: un modo come l’altro per “raschiare il fondo”"

No file selected.

Osservo attonito l’ennesima discussione sul tema della legalizzazione della cannabis. Istintivamente sarei tentato di sottrarmi al discorso, disturbato dalla necessità di porre l’accento, proprio in questo momento, su una questione di rilievo minimo rispetto alle priorità del tempo che stiamo vivendo.

Perché ancora questa storia? Perché adesso?

Posted in dipendenze, approfondimenti

Dic23

Le Comunità Terapeutiche scrivono al Premier Enrico Letta

La FICT richiama l’attenzione del mondo politico

No file selected.

Egr. Presidente del Consiglio On.  Enrico Letta,

La Federazione opera da oltre trentacinque anni nel settore delle dipendenze e del disagio giovanile. È presente in 17 Regioni d’Italia con una rete di 46 Associazioni ed Enti di Solidarietà sociale. Vede una partecipazione giornaliera e residenziale di 3.850 giovani e di 2.702 familiari . Ogni giorno i Centri sono gestiti da 1.412  tra operatori ed educatori, con 2500 volontari. Circa 12.000 persone frequentano quotidianamente i nostri Centri

Posted in dipendenze

Dic20

Campagna "Mettiamoci in gioco": Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d’azzardo

1. Definizione di gioco d’azzardo
La presente legge ha per oggetto interventi normativi in materia di gioco d'azzardo e della patologia che da questo può derivare. Si intendono come giochi d’azzardo tutti i giochi con vincite in denaro in qualche modo disciplinati dagli ex Monopoli di Stato e si intende per la patologia il “gioco d’azzardo patologico” (GAP), definizione riconosciuta a livello internazionale anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e che specifica come la patologia sia legata all'azzardo e non ad una forma di gioco in sé.

Posted in dipendenze

Nov28

Dipendenze: AIDS, domenica giornata mondiale, in Italia 3.800 nuovi casi

fonte: AGI

Torna domenica, come il primo dicembre di ogni anno, la Giornata mondiale contro l'Aids, malattia che dal 1981 ha ucciso oltre 25 milioni di persone, diventando una delle epidemie piu' distruttive che la storia ricordi. L'idea di una Giornata mondiale contro l'Aids ha avuto origine al Summit mondiale dei ministri della sanita' sui programmi per la prevenzione dell'AIDS del 1988 ed e' stata in seguito adottata da governi, organizzazioni internazionali ed associazioni di tutto il mondo.

Posted in dipendenze, prevenzione

Nov28

Dipendenze: Le balle hanno le gambe corte

Giovani e adulti, facoltosi e meno abbienti, ognuno a “farsi grande” con l’uso di sostanze stupefacenti. In questo consumo smodato di illusioni in pillole, non esistono confini sufficienti a identificare le ideologie nè le culture.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in dipendenze

Nov27

Intervista ad Anna Maria Borghi, Presidente dell'Associazione Centro "Le Ali" Onlus

Centro federato alla Federazione Italiana Comunità Terapeutiche

1. Anni fa era possibile descrivere il fenomeno delle tossicodipendenze  partendo dall'osservazione degli ospiti delle Comunità Terapeutiche; oggi, considerando le persone che vi chiedono aiuto, è ancora possibile avere un’idea specifica sulle tossicodipendenze?

Oggi le persone che ci chiedono aiuto sono, nella maggioranza dei casi, poliassuntori, il più delle volte supportati non solo dalla terapia farmacologica sostitutiva (metadone, alcover..) ma anche da terapie farmacologiche per patologie psichiatriche. In sostanza ci troviamo sempre di più a fronteggiare le “doppie Diagnosi”. Un’altra tipologia di utenza che si affaccia alle nostre strutture è data dai consumatori di cocaina ed alcool, che chiede per lo più un sostegno diurno, raramente viene richiesta la residenzialità che, comunemente resta invece una richiesta della famiglia. Anche in questi casi troviamo le terapie farmacologiche psichiatriche. Questo è oggi lo scenario delle dipendenze patologiche!

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Nov12

Intervista ad Annamaria Petrore in Durante, Presidente dell’Associazione Gruppo di Solidarietà Onlus di Pescara

Centro federato alla Federazione Italiana Comunità Terapeutiche

1. Anni fa era possibile descrivere il fenomeno delle tossicodipendenze partendo dall’osservazione degli ospiti delle Comunità Terapeutiche; oggi, considerando le persone che vi chiedono aiuto, è ancora possibile avere un’idea specifica sulle tossicodipendenze?

Dall'osservazione del fenomeno e dalla riflessione sull'esperienza fatta in più di 30 anni di attività si evince che il fenomeno della tossicodipendenza rispecchia normalmente il modello culturale del tempo. Oggi, in una società che spinge alla competizione esaltando una posizione individualistica, senza far riferimento a valori oggettivi e con un mercato che propone risposte illusorie alle esigenze strutturali dell'uomo, il tossicodipendente si presenta come una persona disorientata, confusa e con la coscienza profondamente addormentata.

Posted in dipendenze, Dal Territorio

Nov11

Dipendenze: Workshop "Fare Insieme Community Territoriale"

Il 10 e 11 ottobre a Vitorchiano ho partecipato al Workshop “FARE INSIEME COMMUNITY TERRITORIALE”, organizzato dalla FICT – Federazione Italiana Comunità Terapeutiche,  della quale il nostro Centro fa parte.

Trovo utile scrivere alcune righe su questa importante esperienza, cercando di esserne portavoce, nel tentativo di condividere con tutti voi operatori del Centro quello che mi ha colpito ed è stato per me utile spunto di riflessione.

Posted in dipendenze

Nov04

Dipendenze e sociale: Intervista a Primo Greganti

il suo incontro con la Federazione Italiana Comunità Terapeutiche

Greganti i giornali ogni tanto tornano a parlare di te, delle tue attività ed anche del tuo incontro con FICT. Come è avvenuto?

La mia vita è stata molto impegnata e anche per questo sono incappato, se pur innocente, in una “fragorosa” vicenda giudiziaria in seguito alla quale sono poi approdato in una comunità aderente la FICT per i servizi sociali che hanno accompagnato il mio sconto pena. Incontro per me molto importante per l’alta professionalità e spirito altruistico dei suoi operatori.

Written by Elisabetta Piccioni, Posted in dipendenze, approfondimenti

Ott31

Campagna "Mettiamoci in gioco": "Un altro successo: da fine novembre proposte di legge in discussione alla Camera dei Deputati"

Don Zappolini: “Il Parlamento dimostra che è possibile opporsi alle lobby”

Un altro successo sul fronte del gioco d’azzardo. Ieri alla Camera dei Deputati, in conferenza dei capigruppo, è stata accolta la richiesta di esame urgente – presentata da tutti i gruppi politici, con il supporto del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio – per le proposte di legge che riguardano il gioco d’azzardo e gli aspetti sanitari e sociali del fenomeno (prevenzione e cura, Livelli essenziali di assistenza, fondi speciali, etichette obbligatorie…).

Posted in dipendenze

Ott24

Dipendenze: Per non perderci nel dettaglio

Il momento è grave e difficile, non siamo  nemmeno più nell’epoca delle “passioni tristi”, qui oramai siamo alla canna del gas, e mentre si parla di debito pubblico e di contrazione del credito bancario, passa in secondo piano il dramma della perdita del diritto di cittadinanza che una volta era collegato a doppia mandata con la possibilità di avere un lavoro.

Written by Ivan Mario Cipressi, Posted in dipendenze

Ott14

Dipendenze: Drogaonline.it aggiorna le sue pagine web

Drogaonline.it presenta la sua nuova versione online. Sito nato nel 1999 per far conoscere il Centro di Solidarietà di Reggio Emilia. Da allora il servizio gratuito ed anonimo, si rivolge a chiunque abbia curiosità e domande sulle sostanze, il recupero, la prevenzione e la riduzione dei rischi.

Posted in dipendenze

Ott01

Campagna "mettiamoci in gioco": Il livello di civiltà di un Paese si esprime costituzionalmente attraverso il riconoscimento del diritto alla salute ed alla relativa cura.

Intervento del dott. Paolo Merello durante l'incontro con l'on.le Boldrini, Presidente della Camera

Alla Campagna “mettiamoci in gioco”* aderiscono numerose strutture accreditate per la dipendenza, le quali stanno operando da diversi anni nel campo del GAP (Gioco d’Azzardo Patologico) senza il supporto dei finanziamenti pubblici. Ciò significa che viene a mancare il riconoscimento nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) di questa grave dipendenza e il relativo budget per poter intervenire e curare.

Posted in dipendenze

Set24

Dipendenze: Droga in calo ma sarà vero?

Le televisioni, i giornali, le inchieste, le analisi, ci dicono che il consumo di droga è in calo, meno consumatori, meno richiesta, l’offerta è imbalsamata.

Questo è ciò di cui il mondo mediatico, in buona compagnia con quello scientifico, nonchè politico, ci informa per ogni giorno che passa.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in dipendenze

Ago23

AIDS: 11ª Conferenza internazionale sull'impatto dell'AIDS, Barcellona, Spagna

Dal 29 settembre al 2 ottobre 2013 si terrà a Barcellona, in Spagna, l'11ª conferenza internazionale sull'impatto dell'AIDS (11th International AIDS Impact Conference).

Anche se la ricerca clinica ha fatto grandi passi avanti nella comprensione del virus dell'immunodeficienza umana (HIV), siamo ancora lontani dal poter controllare l'impatto di questa infezione e la sua continua progressione.

Posted in dipendenze, approfondimenti, prevenzione