prevenzione

Feb27

CS FICT: Ascoltare il disagio dei nostri giovani e creare presidi educativi e formativi

Il recente fatto di cronaca relativo al suicidio del giovane di Lavagna riporta alla ribalta il tema della legalizzazione delle droghe leggere. In realtà per noi della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche il problema non si colloca nel dibattito annoso bensì nell'enorme disagio giovanile che quotidianamente registriamo solo a seguito di un evento eccessivamente doloroso.

Posted in prevenzione, approfondimenti

Nov09

"Responsabilità e credibilità: è quello che ci chiedono i ragazzi"

Intervento del Presidente FICT al convegno "Prevenzione nel nulla... E se la chiamassimo educazione e promozione della connettività sociale?"

Mi emoziona essere qui oggi, nell'ultimo incontro pubblico in cui rivesto il ruolo di presidente della Federazione, a chiudere un percorso affrontando una tematica che ritengo basilare per tutto il nostro futuro, la chiave di volta del nostro futuro come Federazione, come singole Comunità, come educatori: le sfide della Prevenzione. Di questa opportunità ringrazio di cuore la rete prevenzione e tutti i centri che in questi anni hanno creduto in questo cammino che definirei di speranza e di profezia.

Posted in prevenzione, I care

Nov06

Le proposte delle reti nazionali sulla prevenzione delle tossicodipendenze

Convegno FICT sulla prevenzione

Il 5 Novembre 2015, si è svolto il Convegno della FICT sulla prevenzione, a Roma, che ha coinvolto le maggiori Reti sul territorio che lavorano nel settore delle dipendenze e del disagio, la FICT (Federazione Italiana Comunità Terapeutiche) sente l’esigenza “ancora una volta” di richiamare l’attenzione del mondo dell’informazione e della politica su questa tematica.

Posted in prevenzione

Ott05

Convegno FICT: "Prevenzione nel nulla chimico... E se la chiamassimo educazione e promozione della connettività sociale?"

5 Novembre 2015 a Roma, presso la Sala dell'Unicef, Via Palestro n. 68, dalle ore 9,30 alle ore 16,00

Il 5 Novembre 2015 a Roma, presso la Sala dell'Unicef di via Palestro 68, dalle ore 9,30  alle ore 16,00 si svolgerà il Convegno "Prevenzione nel nulla chimico... E se la chiamassimo educazione e promozione della connettività sociale?", organizzato dalla Rete FICT "Interventi educativi territoriali" in collaborazione con l'Istituto Superiore Universitario di scienze psicopedagogiche e sociali "Progetto Uomo" affiliato all'Università Pontificia Salesiana di Roma.

Posted in prevenzione, approfondimenti

Gen13

Giornata di lavoro: “Residence fragile: la comunità terapeutica tra cura e prevenzione nel mondo delle fragilità”

La FICT si confronta con il prof. Ivo Lizzola

Il giorno 29 gennaio 2015, a Piacenza, presso l'Associazione di Solidarietà "La Ricerca" onlus, Stradone Farnese n. 96, ore 10,00 - 15,30, la Rete Residenziale della FICT ha organizzato una giornata di lavoro e di confronto con il prof. Ivo Lizzola, professore ordinario del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell'Università di Bergamo.

Posted in prevenzione, dipendenze

Nov05

Persone e terreni passati dall'essere perdenti all'essere fertili

Il progetto "Ricominciamo dalla terra" sarà presente ad EXPO Milano 2015

Il progetto "Ricominciamo dalla terra" è stato realizzato da tre Centri della FICT (CSA di Arezzo CEIS S. Crispino di Viterbo Centro Gulliver di Varese ) a partire dal 2011.
Questi tre Centri da diversi anni avevano già attivato, al loro interno, delle cooperative/aziende agricole per offrire risorse lavorative ai tossicodipendenti a fine programma, a ex carcerati o a soggetti psichicamente fragili, che difficilmente riuscivano a trovare un’occupazione.

Posted in prevenzione

Ott31

XI Colloquio Internazionale dell’International Center for the Prevention of the Crime

17 al 19 novembre 2014, a Palermo, presso il Castello Utveggio

Dal 17 al 19 novembre 2014 si terrà a Palermo l’XI Colloquio Internazionale dell’International Center for the Prevention of the Crime – ICPC, dal titolo “Crime prevention in a mobile world”.

In collaborazione con il Comune di Palermo, il Colloquio è organizzato dall’ICPC e daNova onlus – Consorzio nazionale per l’innovazione sociale.

Posted in prevenzione

Ott29

Bulli e bulloni

Una dietro l’altra, prive di rallentamenti, le notizie riguardanti la violenza e la non legalità nelle adiacenze di una scuola, ci martellano le tempie, come a non voler consentire alcuna tregua a chi pensa e sostiene erroneamente, che in fin dei conti sono soltanto ragazzate, episodi spiacevoli che a quell'età sono sempre accaduti.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in prevenzione

Feb06

Prevenzione: "La normalizzazione del consumo di sostanze legali e illegali oggi"

Chi ha a cuore la prevenzione del consumo giovanile di sostanze psicoattive non può non partire da una lettura del fenomeno nell'attuale momento storico.

Non c'è dubbio che i comportamenti di consumo (non solo di sostanze psicoattive, legali e illegali, ma anche di internet, gioco d'azzardo...) siano un fenomeno connaturato dentro trend socio-culturali. È proprio questo aspetto a rendere tali comportamenti un problema sociale e culturale, una questione non solo privata o di scelte individuali, ma che investe e interroga i valori di fondo di una società.

Posted in prevenzione

Gen24

Formazione: "Il gruppo che educa"

Il tema del gruppo attraversa moltissimi momenti della nostra vita; siamo infatti multiappartenenti a gruppi sociali come ad esempio la famiglia, la classe, il team di lavoro, il gruppo degli amici, la squadra.

In alcune culture o subculture la parola IO non esiste, viene utilizzato prevalentemente il NOI. Come a dire che la dimensione gruppale è prevalente nella vita delle persone. Nella nostra cultura l’IO assume invece una valenza centrale, a volte prevaricante rispetto alla istanza sociale. Individualità e collettività dovrebbero invece essere intesi come aspetti complementari del vivere umano e non antagonisti.

Posted in prevenzione, formazione

Nov28

Dipendenze: AIDS, domenica giornata mondiale, in Italia 3.800 nuovi casi

fonte: AGI

Torna domenica, come il primo dicembre di ogni anno, la Giornata mondiale contro l'Aids, malattia che dal 1981 ha ucciso oltre 25 milioni di persone, diventando una delle epidemie piu' distruttive che la storia ricordi. L'idea di una Giornata mondiale contro l'Aids ha avuto origine al Summit mondiale dei ministri della sanita' sui programmi per la prevenzione dell'AIDS del 1988 ed e' stata in seguito adottata da governi, organizzazioni internazionali ed associazioni di tutto il mondo.

Posted in prevenzione, dipendenze

Nov25

Prevenzione: Conferenza aperta alla cittadinanza: HIV e malattie sessualmente trasmissibili

27 novembre, ore: 20,30, presso Casa Aperta, via Codro 1/1, Reggio Emilia

Nell'ambito delle iniziative del "Gruppo interististituzionale per gli stili di vita consapevoli"

intervengono:

Posted in prevenzione

Ago23

AIDS: 11ª Conferenza internazionale sull'impatto dell'AIDS, Barcellona, Spagna

Dal 29 settembre al 2 ottobre 2013 si terrà a Barcellona, in Spagna, l'11ª conferenza internazionale sull'impatto dell'AIDS (11th International AIDS Impact Conference).

Anche se la ricerca clinica ha fatto grandi passi avanti nella comprensione del virus dell'immunodeficienza umana (HIV), siamo ancora lontani dal poter controllare l'impatto di questa infezione e la sua continua progressione.

Posted in prevenzione, approfondimenti, dipendenze

Lug12

Immigrazione: "Meno slogan più fatti"

Un autorevole uomo politico italiano ha commentato la visita di Papa Francesco a Lampedusa, dicendo che un conto è predicare e un conto è governare un fenomeno così complesso come quello dell’immigrazione. Penso che abbia ragione: le due cose sono diverse, anche se non separate. Il guaio è, che il Papa ha predicato anche perché non c’è attualmente in Italia e in Europa  una politica aggiornata e attenta su questo tema.

Posted in prevenzione

Apr08

Prevenzione: Educazione, patrimonio della Comunità

Incentivare e rinforzare le risorse del singolo e del gruppo

Nel giugno del 1996 OIKOS arricchiva ulteriormente la sua offerta d’intervento sul territorio dando vita al progetto “Zoé” (essenza della Vita), uno sportello che inizialmente si poneva l’obiettivo d’informare i giovani e le famiglie sui rischi connessi con l’uso di sostanze stupefacenti e per aiutare a individuare percorsi di vita per non cadere nell'oblio della dipendenza.

Prevenzione voleva dire prevalentemente informazione.

Rapidamente, l’attenzione si è spostata dalla sostanza, esclusivamente sintomo del disagio, (oggi, oltretutto, non si parla più solo di sostanze ma anche di comportamenti dipendenti) alla persona cercando di interpretare, “prevenire” quei comportamenti a rischio spesso utilizzati nel tentativo di fronteggiare le difficoltà che si incontrano nel maturare, nel progredire verso l'adultità.

Posted in prevenzione

Nov21

AIDS: Onu, meno infezioni Aids e decessi nel mondo

Registrate 2,5 mln nuove infezioni, 700mila in meno rispetto a 2001

Nel 2011 nel mondo sono state registrate 2,5 milioni di nuove infezioni da Hiv, 700mila in meno rispetto al 2001 ed i decessi legati all'aids sono scesi di oltre il 25% nel mondo tra il 2005 ed il 2011, a 1,7 milioni. Questi alcuni dei risultati della lotta internazionale al virus dell'aids annunciati a Ginevra dal direttore esecutivo dell'Unaids (Programma comune delle Nazioni Unite sull'Hiv/aids), Michel Sidibe'.

Posted in prevenzione

Set14

Prevenzione: "Sono solo ragazzi"

 

Poco più che bambini, adolescenti di poco imbarazzo, giovani con le gambe larghe e le mani in tasca, quando camminano sul marciapiede non consentono a chi arriva in senso contrario di passare, ci scappa la spallatina, la parola di troppo, lo sguardo piccato di chi non è abituato a rispettare le precedenze, manca l’educazione di accettare l’attesa della pazienza. Certo non serve a niente sparare nel mucchio, tanto meno fare confusione con le età, con i colori delle passioni che non collimano con le emozioni, e scavano trincee nei comportamenti quotidiani.

 

Posted in prevenzione, famiglia e società

Lug25

Prevenzione: Aids: Nobel Sinoussi strategia per 'stanare' virus

fonte: ANSA

Dopo anni in cui si e' pensato soprattutto ad ottimizzare le terapie, e' ora di 'stanare' il virus Hiv e trovare una cura definitiva. Sara' questo uno dei temi principali della International Aids Conference che si apre domenica a Washington con 25 mila esperti da tutto il mondo.

Posted in prevenzione

Mag09

Prevenzione: "Imparare qualcosa in più di noi"

 

A tutta pagina su un quotidiano c’è la notizia di un minorenne arrestato, altri denunciati per possesso di droga,  in classe, a scuola, dentro gli zainetti, come fosse un prodotto naturale commerciare, usare, e trasportare da uno spazio all’altro, dentro una vita appena iniziata e già compromessa.

 

Posted in prevenzione

Apr11

Prevenzione: La prevenzione sui banchi delle elementari. Al via un progetto tra Moige e Dap

Sensibilizzare sui rischi connessi all’uso della cannabis e dell’alcol già dalle scuole elementari. È l’obiettivo del progetto “Elementare, ma non troppo…” promosso da Dipartimento Politiche Antidroga, Istituto Superiore di Sanità e Moige

DROGHE E MINORI, i dati

1 studente italiano su 4 tra i 15 e i 19 anni, ha sperimentato il consumo di cannabis. In particolare 1 maaschio su 3 e 1 femmina su 5, riferisce di aver utilizzato cannabis più assiduamente, 20 o più volte negli ultimi dodici mesi. Tra i maschi, le prevalenze di consumo passano dal 7,8% dei 15enni al 33,9% dei 19enni, mentre tra le studentesse si passa rispettivamente dal 4,8% al 20,0%. I dati, dicono gli esperti presentando il progetto, «impongono la necessità di intervenire sui bambini tra i 6 e gli 11 anni e le loro famiglie al fine di ridurre l’impatto del numero di nuovi consumatori di alcol e droga».

Posted in prevenzione

Mar07

Dipendenze: "Guerra alle droghe" e altri temi controversi: dibattiti in arrivo su Google Plus

fonte: La Stampa

 

Scegliere argomenti controversi, che si prestano a soluzioni radicalmente opposte. Invitare come ospiti personaggi in vista, dalle opinioni forti, decisi a sostenere ognuno la propria tesi. Servire il tutto con un ritmo serrato e scene di impatto. Un format ben rodato, già sperimentato con successo da tutti i grandi media.

 

Posted in prevenzione, dipendenze

Mar05

Prevenzione: La prevenzione preziosa

Non c’è giorno in cui scorrendo le pagine di un quotidiano non leggiamo di un’operazione di Polizia che riguarda il fermo o l’arresto di giovanissimi implicati nello spaccio, nell’acquisto,  o nel consumo di sostanze stupefacenti.
Fin troppo facile esorcizzare il fattaccio asserendo che sono episodi che investono il mondo giovanile dalla notte dei tempi: forse il modo migliore per affrontare questo suicidio generazionale è parlare di droga ribadendo con forza che nessuna fa bene, non ne esistono che fanno poco male.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in prevenzione

Dic20

Prevenzione: Legalizzare la mafia sarà la regola

Di seguito riporto qualche trafiletto di un articolo pubblicato da Achille Saletti su Il Fatto Quotidiano del 23 novembre, che ha totalizzato 3.000 “mi piace” e che per quanto mi riguarda ha riaperto dubbi su come procedere ad affrontare il tema delle dipendenze.

Posted in prevenzione

Nov30

AIDS: Giornata mondiale per la lotta all'HIV-AIDS

1 Dicembre 2011

Il 1981 è l’anno dove in America si scoprono i primi cinque casi di AIDS, ad oggi i casi nel mondo sono 33 milioni.
Per quanto riguarda l’Italia 150 mila sono le persone sieropositive e circa 4 mila sono i nuovi casi che ogni anno si scoprono.
Aids una sigla che dalla sua comparsa sulla scena delle malattie ha terrorizzato il mondo per diversi anni, poi fortunatamente grazie alla scienza, all’individuazione di farmaci antivirali e alle politiche di riduzione dei comportamenti a rischio di trasmissione, le morti si sono ridotte drasticamente.

Written by Ivan Mario Cipressi, Posted in prevenzione, approfondimenti

Nov30

AIDS: Convegno Centro Trentino: "L'etica nella cura di persone con HIV- AIDS"

1 Dicembre - Giornata mondiale per la lotta all'HIV-AIDS

Casa Lamar il 25 novembre ha celebrato in anticipo la Giornata Mondiale per la lotta all’HIV-AIDS, con una giornata formativa sull’Etica nella cura. Volutamente non è stata rispettata la data precisa perché oggi il rischio è quello dell’oblio, della dimenticanza e di ricordarsi del problema solo durante la giornata di celebrazione. Oggi della questione AIDS se ne parla sempre meno, addirittura si pensa di non rinnovare i fondi per la cura di questa malattia, e questo rappresenta un forte segno della tendenza al disinteresse.

Posted in prevenzione, approfondimenti

Nov30

Prevenzione: Emergenza Educativa

proposte dal basso per una nuova “alleanza educativa collettiva”

Gli ultimi decenni hanno rovesciato le basi materiali di tutti i soggetti portatori di funzioni educative: le minacce ecologiche, l’insicurezza nel mondo economico, la precarietà dei percorsi lavorativi, la confusione dei riferimenti culturali, la perdita di contatto con le proprie “radici”, la crescente volgarità e scadimento etico del sistema delle comunicazioni, l'iper-consumismo hanno lasciato soli i genitori e la scuola alle prese con una “missione impossibile”:…educare!

Anche le esperienze di “reciprocità” così importanti nello sviluppo di una consapevolezza personale partecipativa in particolare nei percorsi formativi dei giovani sono entrate in “crisi” schiacciate da realtà sempre più…virtuali!

Written by Dott. Giorgio Schiappacasse, Posted in prevenzione

Nov29

Dal territorio: "Il volontariato come opportunità di fare politica"

Intervento svolto nel salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio sul tema del volontariato

E’ dal 1980 che il “Centro di Solidarietà di Firenze” si dedica alla riabilitazione dei tossicodipendenti e agli interventi di prevenzione del disagio giovanile. In questi 31 anni abbiamo modificato molto la nostra attività , adeguandola ai continui cambiamenti del fenomeno delle dipendenze e alle richieste dei servizi pubblici. L’abbiamo fatto con una certa sofferenza,  perché abbiamo dovuto rinunciare in parte ai traguardi alti dei primi tempi,  quelli della piena riabilitazione di chi si rivolgeva a noi.  Oggi  ci facciamo carico anche di persone che possono essere solo curate ed accompagnate  in un percorso che avrà sempre bisogno di qualche sostegno sociale.

Posted in prevenzione, Dal Territorio

Nov24

Dipendenze: Droghe ed Internet: Reggio chiama Italia.

 

La settimana appena trascorsa, per noi italiani è stata una settimana particolare, per alcuni di svolta per altri di una continuità imbarazzante, e mentre noi eravamo giustamente ripiegati sulle nostre vicende locali, diverse agenzie di informazione scrivevano sullo stato di evoluzione del mercato delle droghe.

I dati sulle nuove droghe e sulla loro diffusione in Europa sono contenuti nella Relazione annuale 2011 dell'Oedt (Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze

 

Written by Ivan Mario Cipressi, Posted in prevenzione, dipendenze

Nov15

Prevenzione: Il valore della lealtà

 

Tra le tante associazioni sportive che operano sul territorio ho conosciuto il Panathlon International di Pavia, una realtà fondata nel 1951, composta da affermati professionisti delle competizioni, da semplici amanti dello sport, da persone disposte a dare il proprio contributo e la propria disponibilità affinché lo sport con le sue regole possa diventare sempre più occasione di incontro, di coesistenza, di rafforzamento delle relazioni, dentro percorsi interculturali praticabili nella molteplicità di convinzioni e punti di vista, nel rispetto delle differenze, dei diritti fondamentali di ogni essere umano.

 

Written by Vincenzo Andraous, Posted in prevenzione

Ott20

Prevenzione: Che nessun dorma

 

Da poco la scuola ha ripreso a movimentare pensieri e parole, le vacanze sono trascorse  ma  questo momento di giusto riposo non deve indurre a lasciare le cose come stanno, a pensare che è tutto sotto controllo, che luci rosse di emergenza sono state spente.

Nonostante il calo delle denunce, il fenomeno dei famosi per forza, della platea plaudente, degli sfigati domiciliati all’angolo indifferente, non stacca la spina, è stato in ferie su qualche spiaggia assolata, dove non esistono soltanto compagni di  cortile periferico militarizzato.

 

Posted in prevenzione, formazione

Ott12

Dipendenze: Ma di quale normalità stiamo parlando

 

La voce normalità nel dizionario italiano fa riferimento a quanto è conforme a una regola, a ciò che serve a dare una norma.

Concetto ondivago la normalità, a seconda del punto di vista, dell’angolazione, ma non è più dissertazione di poco conto se diviene pratica per non rispettare la persona.

 

Posted in prevenzione, dipendenze

Set09

Prevenzione: “Strane presenze in valle”

Festa territoriale di promozione socio culturale e di salute di comunità

A volte ci occorre del tempo per comprendere quello che abbiamo realizzato, ricevendo l’eco dei frutti concreti e reperendo il senso di quello che è avvenuto. Per questo motivo racconto oggi l’esperienza di una “festa territoriale” che si è svolta il 10 giugno u.s. nel comune di Serra Riccò in provincia di Genova. A premessa di una festa di comunità ci sono motivi di disagio, di qualcuno che in quella comunità non si sente nel suo posto, di qualcuno che avverte su di sé e traduce in reazioni le contraddizioni e i conflitti di un’età di per sé incerta, condizione acuita in quest’epoca instabile, veicolandole contro oggetti simbolici, di un dialogo difficile fra generazioni, di un sentimento di sottrazione e di espunzione.

Posted in prevenzione, Dal Territorio

Mag30

Prevenzione: "Eppur si muove"

Il 21-22-23 Settembre 2010 a Vitorchiano, la rete “Prevenzione” ha preso parte al modulo formativo necessario per porre le basi di un modello di prevenzione “primaria” rappresentativo della nostra Federazione.
La necessità è nata dall’esigenza di chiarirsi sia sotto l’aspetto “culturale” sia esperenziale, poiché spesso quando si parla di prevenzione si rischia di dire tutto e contemporaneamente niente. Inoltre, la prevenzione è “trasversale” ai vari epifenomeni sociali che ci coinvolgono ed interessano con sempre maggiore specificità.

Posted in prevenzione

Mag24

Prevenzione: AIDS, Un'altra vittoria, fermato il contagio

Negli Usa l'annuncio dell'Istituto nazionale della Salute dopo una ricerca sull'uso preventivo dei retrovirali. Controllate 1.763 coppie, la possibilità di trasmettere il virus al partner si annulla nel 96 per cento dei casi

NEW YORK - L'Aids non è più una maledizione. La malattia che ha devastato le ultime due generazioni, l'incubo che negli anni Ottanta aveva spezzato il sogno della festa sessuale senza fine, si scrolla finalmente di dosso l'orribile etichetta di condanna ineluttabile.
Resistere, da tempo, si può, grazie a quei farmaci retrovirali  che permettono ai malati di condurre una vita dignitosa. Ma per la prima volta una ricerca dimostra oggi che gli stessi farmaci, se usati da subito, bloccano la trasmissione. Il passaggio del virus è quello che definisce appunto un'epidemia. Per questo i medici americani parlano di traguardo storico.

Posted in prevenzione

Mag23

Dal Territorio: Progetto Narciso, Il Pettirosso di Bologna organizza "Angoli di piacere nella notte della salute..."

14 Giugno 2011 - “Monte del Re”, Dozza Imolese - IMOLA. Una serata diversamente trendy di prevenzione dei comportamenti a rischio

In Programma
SFILATA DI MODA E INCURSIONI ARTISTICHE by Onlythedreamers, Manufatti di piazza e Martelli Rappresentanze, Abiti di Simone Marulli; Musica e DJ SET, L'arte della Ristorazione e la Cultura del vino

Posted in prevenzione, Dal Territorio

Mar16

"Alcol e droga tra i giovani: a Roma uno su tre beve"

Il progetto «Tutoriamo la salute» ha coinvolto 16 istituti superiori della capitale e 1700 studenti dai 14 ai 18 anni

A Roma uno studente liceale su tre beve superalcolici una o più volte a settimana mentre quasi il 6% fa uso di marijuana e hashish. Sono i dati emersi durante il progetto «Tutoriamo la salute» che ha coinvolto 16 istituti superiori della capitale e 1700 studenti dai 14 ai 18 anni.

Posted in prevenzione, Dal Territorio, alcol e cocaina

Mar02

"DAD-NET: parte oggi la conferenza su donne alcol e droga"

fonte: Dipartimento Politiche Antidroga

Al via questo pomeriggio, presso la sede FAO di Roma, i lavori della prima conferenza “Donne, alcol e droghe", alla presenza del Senatore Carlo Giovanardi, Sottosegretario di Stato per la Famiglia, la Droga e il Servizio Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che si protrarranno fino al 4 marzo.

A introdurre l’evento, Kristiina Kangaspunta, incaricato d'affari dell'UNICRI, mentre gli obiettivi e le finalità della conferenza saranno illustrati dal Capo del Dipartimento Politiche Antidroga, Giovanni Serpelloni.

Posted in prevenzione

Gen27

Distorsione del tempo

 L’amico Mauro è un uomo “pesante e pensante”, considerata la stazza e gli argomenti che va a incrociare. Giriamo sul quintale, per intenderci, di corpo e pensiero.
Si tratta di un supertecnico. Con i suoi tre dipendenti, è titolare, piuttosto solitario, di un’azienda per tecno-stampi. Col computer lavora “per forza”.
Siccome è costretto a trattare “pezzi unici”, più che un artigiano fa l’artista. E per capire ciò che il cliente vuole, non solo deve pensare, è costretto a chiacchierare e quindi a tenere relazioni. Si Intuisce che ha tentato di farlo anche tramite pc e internet, però…
…però quando si tratta di produzione nel lavoro niente è più prezioso del tempo.

Written by don Gigetto De Bortoli, Posted in prevenzione, approfondimenti, famiglia e società

Gen27

Educare prima per educare in tempo

Un Preside mi ha detto che nella sua scuola non ci sono problemi di bullismo, non c’è alcun eccesso di aggressività dirompente, neppure uso di sostanze stupefacenti, insomma un istituto che non ha falle né disattenzioni da consegnare alle solite giustificazioni.
Un scuola vera in un paese vero, dove l’intera comunità partecipa al bene di ogni adolescente.
E’ confortante apprendere che non tutto è perduto, e che addirittura un’accentuazione del problema non produce buona prevenzione, ma distribuisce ulteriore paura di rimanerci incagliati dentro.

Written by Vincenzo Andraous, Posted in prevenzione

Gen26

Gerra: «Basta punire i drogati: curiamoli»

fonte: Gazzetta di Parma

Dal suo ufficio viennese dirige quello che definisce il «volto umano» della lotta alla droga: quello che non si occupa di  repressione  e anticrimine, ma «mette al centro i tossicodipendenti», spiega. Gilberto Gerra, medico e docente universitario con un passato da direttore del Sert di Parma e dell'Osservatorio nazionale droga della Presidenza del Consiglio,  è dal 2007 a capo del settore Prevenzione droga e salute del programma    contro   droga e   crimine (UNODC)  dell'Onu,  diretto dal russo Yuri Fedotov.

Posted in prevenzione, Dal Territorio

Gen25

"Contro la deriva, serve una pelle"

Lui è un uomo sui 50 anni, robusto e molto attivo. La moglie, cinque anni più giovane, ha un tumore (guaribile, pare) e ha posto uno stop alla vita intima. Non se la sente più.
Lui, il marito, ha tenuto duro per un po’ di tempo, tra l’altro accudendo la moglie con affetto, standole vicino il più possibile, cosa che continua a fare. Poi ha trovato un sostituto, al piacere mancante, in alcuni siti internet, che lo hanno fatto ritornare e re-infognarsi in un brutto periodo della sua giovinezza, preda della pornografia.

Written by don Gigetto De Bortoli, Posted in prevenzione, famiglia e società

Gen21

Basta notizie fasulle!!!

-  Hai visto su Twitter l’ultima su Berlusconi?
No. Non apro il computer da tre giorni.
-  Allora hai visto quello che dice la televisione?
No. Non ho la televisione in casa, non la guardo, se mai la faccio.
-  Ma come, che giornalista sei? Come fai a essere informato?
In computer non si può verificare in bel nulla. La TV non dà informazione, dà spettacolo, quindi non ho tempo da perdere.
-  E allora?
Il giornalista scopre gli eventi e dà loro l’impatto della notizia, li rende cioè informazione d’interesse pubblico. Questo è il mio mestiere. Questo è informare, non passare il tempo al computer o assistere a spettacoli.

Written by don Gigetto De Bortoli, Posted in prevenzione, famiglia e società

Dic09

L'AIDS nel 2011

Un problema dimenticato?

1 dicembre 2010: la Giornata Mondiale dell’AIDS, istituita nel 1988 dall’OMS, è passata nella relativa indifferenza dei media, almeno in confronto con la febbrile ipercomunicazione degli anni ’80 e ’90. Ma qual è ad oggi la realtà dell’epidemia?
Il problema globale è ancora ben lontano dalla sua soluzione. Nel mondo, i portatori del contagio superano i 30 milioni, e due milioni sono i morti ogni anno; ma si tratta di approssimazioni per difetto, data la difficoltà di censire con esattezza popolazioni spesso arretrate.

Written by Andrea Castiglione Humani, Posted in prevenzione, approfondimenti, formazione

Dic06

Prevenzione: Pensiero stupefacente

Pre-venire la tossicodipendenza, pro-muovere il pensiero

“E’ necessario che a scuola si parli di droga in modo analitico, determinato, scientifico e perfino filosofico, in modo che i giovani sappiano che cosa assumono, che effetto fa, che danni procura, che piacere promette e da che visione del mondo scaturisce”.
- U. Galimberti, L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani, Milano, Feltrinelli, 2007.
La scuola come luogo della prevenzione
Il problema della prevenzione delle tossicodipendenze nella scuola è di grande attualità e rilevanza. Il consumo e l’abuso di sostanze stupefacenti è in costante aumento tra i giovani e riguarda fasce d’età sempre più precoci. La droga è un problema diffuso e grave del mondo giovanile, di fronte al quale la scuola non può e non deve rimanere indifferente: Non è possibile esistano problemi dei giovani che non siano anche della scuola, soprattutto quando la si voglia intendere nelle sue tre componenti: insegnanti, genitori e studenti.

Written by Maddalena Bisollo, Posted in prevenzione