Giu23

Grande partecipazione alla manifestazione proposta da «Il Ponte» con il vescovo della Diocesi di Civitavecchia- Tarquinia Mons. Marrucci

Grande partecipazione alla manifestazione proposta da «Il Ponte» con il vescovo della Diocesi di Civitavecchia- Tarquinia Mons. Marrucci

Con la 23ª “Festa alla Vita... ritrovata”, tenutasi il 28 maggio scorso a Santa Marinella, il Centro di solidarietà “Il Ponte” ha festeggiato undici ragazzi e una giovane mamma che con successo hanno completato il programma residenziale di comunità e trascorso già un anno fuori dalla struttura di accoglienza e recupero.

L’evento – patrocinato dal Comune di Santa Marinella, dalla Asl Roma 4 e dalla Fondazione Cariciv – si è svolto nella chiesa di San Giuseppe in Santa Marinella (Roma) dove il vescovo della Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia Luigi Marrucci ha presieduto la celebrazione eucaristica che ha dato inizio ai festeggiamenti.

Nell’omelia, il presule ha sottolineato come «non interessa che l’uomo cada, ciò che importa è che dopo la caduta questi si rialzi nella piena consapevolezza che è da Cristo personalmente amato, perché ha già scontato i nostri peccati attraverso la sua croce e la sua risurrezione». «Affidiamoci al Signore – ha concluso il pastore – per tutte le cadute della nostra vita e confidiamo alla sua Misericordia».

Anche questi dodici giovani, che hanno voluto testimoniare la propria esperienza, non si sono arresi e hanno perseguito con costanza un cammino che li ha riportati alla vita.

Al termine della Messa, introducendo la cerimonia di graduazione in cui i festeggiati sono stati premiati, don Egidio Smacchia presidente dell’associazione “Il Ponte”, ha espresso la propria gratitudine. «Siamo contenti – ha detto – che oggi festeggiamo questi ragazzi insieme al nostro vescovo e alla città di Santa Marinella che, quest’anno, ci ha accolto calorosamente per quello che è il momento più importante della nostra vita associativa e di comunità».

Hanno aderito e partecipato all'evento diversi rappresentanti istituzionali del comprensorio oltre alle organizzazioni di volontariato e a numerosi gruppi del mondo ecclesiale. A rappresentare l’amministrazione comunale di Santa Marinella c’era il Sindaco Roberto Bacheca, il suo vice Carlo Pisacane e gli assessori Rosanna Cucciniello e Raffaele Bronzolino. La manifestazione si è conclusa con un lungo corteo che, guidato dai 12 giovani appena “graduati” e sulle note dell’Inno alla gioia di Beethoven, è sfilato simbolicamente dalla chiesa di San Giuseppe alla Biblioteca comunale per restituire allegoricamente questi ragazzi alla vita civile e sociale.

di Francesca Colletta

Posted in Dal Territorio

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT