Set11

Campagna nazionale "Mettiamoci in gioco": "Il Governo attribuisca subito la delega sul gioco d'azzardo"

Don Zappolini: “Fare presto. E bene...”

Campagna nazionale

“Con la nomina di Giovanni Legnini al Csm la delega al gioco d'azzardo resta senza attribuzione," dichiara don Armando Zappolini, portavoce di Mettiamoci in gioco, la campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa da Acli, Ada, Adusbef, Alea, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Aupi, Auser, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federazione Scs/Cnos-Salesiani per il sociale, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fondazione Pime, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Rete della conoscenza, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker-pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

“Il Governo deve procedere subito all'attribuzione della delega”, continua don Zappolini. “Nel momento in cui sono in discussione in Parlamento sia la legge quadro sul gioco d'azzardo sia la delega fiscale che, all'articolo 14, definisce alcuni importanti aspetti del settore, è impensabile che non vi sia una figura di riferimento per l'esecutivo. Auspichiamo che tale persona abbia la competenza e anche l'indipendenza necessaria per svolgere al meglio questo incarico, tenendo conto - prima di qualunque altra considerazione - degli interessi della collettività e del diritto alla salute dei cittadini.Bisogna fare presto, ma anche bene...”

Info: Mariano Bottaccio, cell. 329 2928070 - email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.mettiamociingioco.org

Posted in dipendenze

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT