Nov06

Dipendenze: "Relazione annuale 2012: evoluzione del fenomeno della droga in Europa"

L’agenzia europea delle droghe presenta le statistiche, gli andamenti e le analisi più recenti

Dipendenze:

Quali misure stanno adottando i paesi per far fronte al fenomeno delle nuove droghe? Il consumo di droghe tra i giovani in età scolare è aumentato o diminuito? Quanti europei fanno uso di cannabis quotidianamente? In che misura le risposte nazionali al problema delle droghe si sono rivelate efficaci? Queste sono solo alcune delle questioni analizzate nella Relazione annuale 2012 dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) che sarà pubblicata a Lisbona il 15 novembre.

La presentazione della valutazione annuale dei problemi relativi alle droghe in Europa vedrà la partecipazione del Commissario europeo agli Affari interni, Cecilia Malmström, del Presidente del Consiglio di amministrazione dell’OEDT, João Goulão e del Direttore dell’OEDT Wolfgang Götz. La relazione, che costituisce la pubblicazione più importante dell’agenzia, contiene i dati e le osservazioni più recenti in merito al fenomeno della droga nei 27 Stati membri dell’UE, in Norvegia, Croazia e Turchia. Nella pubblicazione sono trattate le sfide principali e alcune delle pratiche promettenti dal punto di vista dei risultati, e attualmente in uso, per far fronte ai problemi della droga. La Relazione annuale fa parte di un pacchetto completo di informazioni. Tutti i dettagli saranno disponibili all’indirizzo www.emcdda.europa.eu/events/2012/annual-report a partire dal 15 novembre.

• Data della presentazione: giovedì 15 novembre 2012

• Orario: 10:00 orario dell’Europa occidentale (Lisbona) (11:00 orario dell’Europa centrale)

• Luogo della conferenza stampa: Centro conferenze, Cais do Sodré, 1249-289, Lisbona

• Interviste: i rappresentanti della Commissione europea e dell’OEDT saranno disponibili il giorno della presentazione a Lisbona per rispondere alle domande dei giornalisti. In tutta Europa, il personale dei punti focali nazionali Reitox risponderà alle domande specifiche relative a ciascun paese (i dettagli riguardanti le interviste sono disponibili all’indirizzo di cui sopra).

fonte: EMCDDA

Posted in dipendenze

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT