Mag09

"Relazione 2010 della DCSA: aumentano i sequestri di droghe sintetiche"

fonte: DRONET

Presentata la Relazione Annuale sulle sostanze stupefacenti della Direzione Centrale Servizi Antidroga redatto sulla base dei dati provenienti dall'attività di contrasto svolta dalle Forze di Polizia sul territorio nazionale e dalle collaborazioni internazionali. Il documento raccoglie i dati dei sequestri di sostanze effettuati, delle persone denunciate e dei risultati ottenuti nel contrasto al narcotraffico ma permette anche di tracciare uno spaccato del mercato degli stupefacenti nel nostro paese, delle sostanze maggiormente richieste e del target di popolazione che ne fa uso.

La relazione, giunta quest’anno alla XXIX edizione, si articola in tre parti: la prima sul narcotraffico internazionale, la seconda sull’andamento del narcotraffico in Italia, la terza entra nel dettaglio delle attività svolte dalla DCSA nel corso del 2010.
Dai dati riportati emerge come il 2010 sia stato caratterizzato dall’aumento della diffusione di droghe sintetiche rispetto al 2009. I dati relativi ai sequestri infatti riportano tutti valori in aumento: +5,52% per gli amfetaminici e +206,22% per l’LSD. Tendenza in calo invece per cocaina cannabis ed eroina che segnano rispettivamente valori pari a – 5,87%, - 34,09% e – 18,32%. L’aumento della diffusione delle droghe sintetiche, sempre più richieste soprattutto dai più giovani, è legato anche alla comparsa di modalità di vendita e spaccio che sfruttano la rete Internet e la presenza sul territorio nazionale di negozi denominati “smart shop”.
Le attività di contrasto condotte dalle Forze dell’Ordine nel 2010 hanno portato complessivamente a quasi 40 mila denunce di cui 1.139 rivolte a minori e al sequestro di circa 31mila chilogrammi di droga provenienti soprattutto da Brasile, il Regno Unito, l’Ecuador e la Grecia. Tra le droghe sintetiche, si registra nel 2010 il sequestro di circa 30 Kg del cannabinoide sintetico JWH-018, inserito in Tabella I del D.P.R. 309/90 anche grazie all’attività del Sistema Nazionale di Allerta Precoce del Dipartimento Politiche Antidroga.
Va sottolineato poi che mentre i maggiori sequestri effettuati nel 2009 erano relativi a partite di droga in transito in Italia ma dirette all’estero, nel 2010 le destinazioni finali erano soprattutto città italiane: Roma, Venezia, Milano, Catania e Firenze.

fonte: DRONET 

Posted in dipendenze

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT