Apr04

Autostrade, l'alcol causa 30% incidenti

fonte: ANSA

'Dopo il ballo lo sballo e dopo lo sballo lo schianto': questo lo slogan scelto per la campagna ad aprile di Autostrade per l'Italia per sensibilizzare con azioni mirate, soprattutto per i giovani automobilisti, sui gravi pericoli derivanti dall'uso dell'alcol e della droga. Da recenti studi ''e' emerso infatti che il 30% degli incidenti gravi e' causato proprio da soggetti sotto l'effetto dell'alcol'', ricorda Autostrade per l'Italia.

''L'alcol e la droga hanno infatti effetti devastanti e soprattutto per chi guida sono assolutamente da evitare, anche in piccole dosi. Anche una quantita' modesta di alcol, che secondo l'opinione comune e' apparentemente innocua e senza effetti visibili, genera una diminuzione della prontezza dei riflessi, l'alterazione delle capacita' visive, una riduzione della concentrazione e una diminuzione della percezione del rischio''. L'iniziativa, ricorda la societa', ''si inquadra nella campagna informativa 'I 12 mesi della Sicurezza Stradale' a cui partecipano, insieme ad Autostrade per l'Italia, i partner della Consulta per la Sicurezza-Polizia Stradale, le Associazioni dei Consumatori Adiconsum, Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, Asaps, Quattroruote-Cciss, Rtl 102.5. E proprio in occasione del mese dedicato ai rischi dell'alcol, grazie alla collaborazione tra Autostrade per l'Italia, Autogrill, Airest, Chef Express, Finifast, My Chef e Sarni, saranno distribuiti alcol test gratuiti in tutte le 216 Aree di Servizio della rete di Autostrade, durante tutti i week-end di Aprile - venerdi', sabato e domenica - di giorno e di notte. ''Questa iniziativa si aggiunge a quanto gia' da tempo abbiamo messo in atto per combattere l'uso dell'alcol alla guida - dichiara il condirettore Generale di Autostrade per l'Italia, Lorenzo Lo Presti - infatti nelle nostre Aree di Servizio, contraddistinte dal marchio Sosta Amica, grazie all'adesione dei partner commerciali a uno specifico protocollo di responsabilita' sociale, e' vietata la vendita e la distribuzione di superalcolici. Per la vostra sicurezza in auto il nostro consiglio, rivolto soprattutto ai giovani, e' quello di evitare di bere alcolici e di non assumere sostanze stupefacenti prima di mettervi alla guida!''.(ANSA).

Link: ANSA

Posted in alcol e cocaina

Commenti (1)

  • Ennio Palmesino
    Ennio Palmesino
    04 Aprile 2011 at 16:17 |

    Bene questa iniziativa, ma si poteva cercare di essere anche un pochino più coerenti: se in discoteca ci vanno i giovani, molti di essi rientrano entro i 3 anni dalla concessione della patente e quindi, secondo le ultime modifiche al codice della strada, devono astenersi completamente dalle bevande alcoliche, quindi l'etilometro non ha senso per loro. Secondo, in autostrada è stata vietata la distribuzione di superalcolici, ma subito dopo si invitano i giovani ad evitare di bere alcolici (tutti). Non sarebbe più coerente vietare tutti gli alcolici in autostrada, senza fare figli e figliastri ?
    Ennio Palmesino, EMNA, www.emna.org

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT