Dic13

Il Cso L’Orizzonte coltiva l’Albero della Solidarietà

Il Cso L’Orizzonte coltiva l’Albero della Solidarietà

Dal 13 dicembre vendite benefiche di pini addobbati in 32 parrocchie e 2 supermercati della città, 2 Comuni della Provincia e 1 scuola di Parma: per la prima volta aderisce il Liceo Romagnosi. Il presidente BerselliRingrazio le 37 realtà che hanno fatto rete con noi

Coltiva l’Albero della Solidarietà: con questo slogan, martedì 13 dicembre in occasione della Festa di Santa Lucia, il 16 e 17 dicembre in vista del Natale e ogni domenica fino a fine dicembre, 32 parrocchie, 2 supermercati di Parma – oltre che chiese di parecchi paesi della provincia - hanno aderito all’iniziativa benefica a sostegno del Centro di Solidarietà L’Orizzonte della città impegnato dal 1986 ad aiutare chi ha problemi con alcol e droga, ma successivamente anche minori con disagio sociale, richiedenti asilo e rifugiati, assistenza alle donne e attività di prevenzione nelle scuole.
Con 5 euro potrete acquistare un albero di Natale addobbato con festoni o fiocchetti, alto dai 10 ai 15 centimetri, perfetto da tenere in casa.
L’idea solidale è nata dai volontari dell’associazione Casa Aperta formata dal 1992 da genitori e cittadini impegnati nel sociale per affiancare L’Orizzonte nell’aiuto alle persone che hanno intrapreso un percorso di soluzione del proprio disagio attraverso specifici programmi socio-educativi. Il progetto è stato accolto dal presidente Roberto Berselli che ha sottolineato la novità del 2010: “Per la prima volta anche una scuola ci aiuta a coltivare il simbolico albero della solidarietà con uno stand di piccoli pini all’interno del liceo Romagnosi: l’idea è nata da una studentessa, volontaria al Cso dove si occupa di smistare le telefonate al centralino: conoscendo l’attività del Centro e dei volontari dell’associazione Casa Aperta, ha fatto suo il progetto “Insieme è possibile” ed è stata accolta dal preside del plesso didattico Campanini”.
“Ringrazio dunque fin da ora gli studenti, il preside, gli insegnanti, gli operatori all’interno del liceo per l’azione di sensibilizzazione che riusciranno a fare – ha detto il presidente Berselli - Ringrazio inoltre i sacerdoti delle parrocchie dove ogni domenica si potranno acquistare i pini, i responsabili del supermercato Conad Emilia Est di via Giovenale, del Supermercato Conad a Monticelli Terme, il Comune di Fontanellato che ospita il nostro stand durante il mercatino dell’antiquariato, molto frequentato, il Comune di Traversetolo che ci accoglie al mercato. E’ una rete che cresce e si estende”.
Con il contributo raccolto, i volontari di Casa Aperta sostengono l’acquisto di farmaci, vestiario, spese per esami medici di chi si trova in una situazione di fragilità, senza iun appoggio famigliare alle spalle, e cerca di reinserirsi nella società, dopo un percorso lontano da alcol e tossicodipendenza.
Ecco dove potete trovare l’Albero della Solidarietà: parrocchia Cristo Risorto, parrocchia Santa Maria della Pace, parrocchia San Tommaso, parrocchia San Paolo Apostolo, parrocchia San Marco, Parrocchia Sacro Cuore, parrocchia San Bernardo Uberti, parrocchia di Baganzola, parrocchia Famiglia di Nazareth, parrocchia Spirito Santo, parrocchia Santa Cristina, parrocchia Santa Maria, parrocchia Corpus Domini, parrocchia Buon Pastore, parrocchia di Alberi, parrocchia San Evasio, Supermercato Conad Monticelli Terme, Conad Emilia Est di via Giovenale, parrocchia di San Giovanni Evangelista, parrocchia Anna Maria Vergine, parrocchia di San Siro, Comune di Traversetolo al mercato, Comune di Fontanellato al mercatino dell’antiquariato la terza domenica di dicembre, parrocchie di Marano, Sorbolo, San Pancrazio, Sabbioneta, Ozzano Taro, San Martino, San Pantaleone, Fornovo, Gaiano, Felino, Felegara, Collecchio, Mezzano Inferiore, Vigatto.

CSO L'Orizzonte di Parma

Tel. 0521 786235 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Posted in prossimi eventi

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT