Apr06

Il Centro di Solidarietà l'Ancora di Sanremo organizza il Convegno: "la Mindfulness per l'inDipendenza e l'educazione"

Il Centro di Solidarietà l'Ancora di Sanremo organizza il Convegno:

Il Convegno  si terrà presso la Sala Ranuncolo del Palafiori in Corso Garibaldi, a Sanremo, il giorno 17 Maggio, dalle 9 alle 14. Accreditato ECM  per  le figure sanitarie.

La Mindfulness sta riscuotendo un enorme successo negli ultimi anni e sempre più persone si avvicinano ai percorsi per la riduzione dello stress basati su queste pratiche. Il Centro di solidarietà l'Ancora vuole offrire la possibilità di guardare a queste pratiche anche per chi è all'interno di percorsi riabilitativi per le dipendenze patologiche o che si affaccia al mondo dell'adolescenza e deve affrontare l'arduo compito di diventare adulto.

L'Ancora ha iniziato un percorso di pratiche meditative all'interno della comunità terapeutica Riviera Flowers'. Riportiamo le parole di Paolo de Lutti per inquadrare la mindfulness nel trattamento delle dipendenze patologiche.

"Gli interventi basati sulla Mindfulness si sono rivelati un efficace strumento per affrontare e superare le problematiche connesse all'uso incongruo di sostanze psicoattive (alcol, farmaci) e in presenza di comportamenti compulsivi (gioco d’azzardo patologico, disturbi del comportamento alimentare).

Alla base degli interventi che utilizzano la Mindfulness si evidenzia la possibilità di poter modificare radicalmente il rapporto con le proprie esperienze interne (pensieri, sensazioni, emozioni), premessa per un efficace trattamento riabilitativo.

Nel modulo MBRP (prevenzione della ricaduta basato sulla mindfulness) creato da A. Marlatt, l'acquisizione di nuove competenze emotive, cognitive, comportamentali, permette di poter modificare il rapporto con le dinamiche compulsive, che spesso caratterizzano le Dipendenze.

Attraverso la Mindfulness, praticando strategie comportamentali ed esercizi specifici in modo continuativo, si arriva a rieducare e ristrutturare alcune consolidate abitudini mentali, riorientando le nostre potenzialità, verso una condotta ed una esperienza emotiva più naturale, e meno automatica.

La Mindfulness permette di sviluppare su tale base, una consapevolezza delle condizioni emotive e cognitive connesse ai fattori di rischio di ricaduta (interni ed esterni)".

Concretamente, inoltre, la capacità di poter riconoscere, affrontare, e superare i diversi sintomi somatici e psichici connessi al fenomeno del Craving (appetizione o desiderio) che sta alla base di molte dipendenze, permette di ridurre la possibilità di una ricaduta nell'uso di sostanze o nel comportamento problematico.

Possiamo riassumere, sulla base di studi documentati sul questo argomento, che più sei consapevole, meno ricadi.

La Mindfulness orientata al trattamento delle dinamiche compulsive come a comportamenti problematici ed uso incongruo di sostanze, permette di creare nuove condizioni emotive e cognitive, supportate da un nuovo atteggiamento mentale che permette di rimodulare il nostro rapporto con le gratificazioni (alimentari e comportamentali)

Robert Cloninger enfatizza la differenza tra piacere e soddisfazione, sottolineando che il piacere è transitorio, momentaneo, e si presenta come una risposta ad uno stimolo esterno, mentre la gratificazione si configura come una dimensione più ampia, che riguarda la nostra esperienza interiore, e la nostra stabilità emotiva.

Su tale orientamento è possibile sviluppare adeguate strategie ed esercizi meditativi che permettono di sperimentare e associare un nuovo senso di responsabilità che emerge parallelamente al consolidarsi di una duratura astensione (da uso di sostanze e da comportamenti compulsivi).

In tal senso un aforisma del pensiero buddista fotografa molto bene questa possibilità:

"Nella rinuncia esiste una componente di gioia, impegno, entusiasmo, libertà. E’ il sollievo di essersi finalmente liberati dell’insoddisfazione." dr. Paolo de’ Lutti – medico, psicoterapeuta, Mindfulness Teacher – Direttivo Isimind

Vedi Programma e modalità di iscrizionehttp://www.centroancora.it/

Posted in Dal Territorio

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT