Nov13

Sicurezza: una domanda per il ministro dell'interno

Ipotizziamo per un momento che l’analisi che ha portato il ministro dell’Interno alla stesura del cosiddetto Decreto sicurezza sia corretta. Questa analisi parte dal presupposto che la maggior parte dei migranti, sbarcati sulle spiagge del nostro paese e che hanno fatto domanda di asilo, siano di fatto «migranti economici». Per molti la domanda di asilo sarebbe stata fatta in modo strumentale, con l’obiettivo di temporeggiare e sperare di ottenere una qualche forma legale per soggiornare in Italia.

Posted in approfondimenti

Ott30

Il Ceis di Treviso festeggia i suoi 35 anni con un convegno con lo sguardo rivolto al futuro

Interviene Il presidente della FICT, Luciano Squillaci sul tema: "Risorse e prospettive nella cura delle dipendenze”

Il Ceis di Treviso, il 31 ottobre 2018, festeggia i primi 35 anni di attività e la cooperativa Erga i primi 20 anni. Il momento riabilitativo strettamente collegato al momento del reinserimento sociale e lavorativo delle persone. Erga, una costola del Ceis, rappresenta una realtà che vuole favorire il reinserimento tramite un ambiente lavorativo che dia la possibilità alle persone "fragili"  di esprimere e riconoscere le proprie capacità. Uno step decisivo per passare dalla dipendenza all'autonomia economica e lavorativa. La responsabilità di un lavoro, oltre a dare dignità, rende le persone protagoniste attive e risorse in grado di dare un contributo nella società.

Posted in Dal Territorio

Ott29

Associazione “La Strada - Der Weg ONLUS” - Convegno Coppie e famiglie interculturali. Conoscere per meglio tutelare la famiglia

16 - 11 – 2018 - Sala di rappresentanza del Comune di Bolzano-Vicolo Gumer 7 - Bolzano

Presentazione

Al Centro Assistenza Separati e Divorziati ASDI affluiscono le coppie in crisi e tenuto conto che le coppie e le famiglie interculturali sono un fenomeno sempre più ampio soprattutto nella realtà altoatesina, non è infrequente lavorare con questa tipologia di coppie. Il convegno vuole trattare gli aspetti giuridici e legali legati alle coppie e famiglie interculturali per quanto riguarda la gestione di eventuali separazioni e/o divorzi e la conseguente gestione dei figli.

Posted in Dal Territorio

Ott23

TV2000 - Emergenza droga, a "Siamo Noi", ne parlano gli esperti

Intervista a Luciano Squillaci, Presidente della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche (FICT), delegato del Tavolo Ecclesiale Dipendenze.

Il Presidente FICT, avv. Luciano Squillaci, partecipa alla puntata di “Siamo Noi” su TV2000, che andrà in onda, oggi pomeriggio, 23 ottobre 2018,  in diretta, dalle 15.20 in poi, con il tema “Emergenza droga, ne parlano gli esperti”.

Il Presidente FICT partecipa in qualità di rappresentante del Tavolo Ecclesiale Dipendenze per presentare anche l’iniziativa “Open Day”, alla quale hanno aderito diversi Centri federati FICT. (al seguente link tutti gli eventi nazionali organizzati: https://www.condividerestorie.it/)

Posted in dipendenze

Ott18

CEIS ED ERGA FESTEGGIANO LA STORIA CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

Convegno - 31 ottobre presso l'hotel Maggior Consiglio di Treviso

Il CEIS di Treviso festeggia i primi 35 anni di attività, la cooperativa Erga i primi 20. La ricorrenza di queste di queste realtà, nate per rispondere ai bisogni riabilitativi delle persone più fragili favorendone il reinserimento nel mondo del lavoro, non è solo un momento di “memoria” di una presenza nel territorio che è riconosciuta nel suo valore, ma è prima di tutto un’occasione per avviare un ampio cantiere di riflessione e di azione per affrontare i nuovi cambiamenti che hanno investito le dinamiche delle persone che vengono catturate dai meccanismi della dipendenza, assieme alla messa in  discussione di un vissuto che è anche del costume sociale nel suo insieme.

Posted in dipendenze

Ott18

La FICT aderisce all'Open Day delle Comunità. "Condividiamo le nostre storie"

Tavolo Ecclesiale Dipendenze. Gli eventi organizzati dalle Comunità della FICT

Dal 2014, La Federazione Italiana Comunità Terapeutiche condivide con altre realtà ecclesiali, che realizzano progetti di accoglienza e aiuto alle persone con problemi di dipendenze (Comunità Papa Giovanni XXIII, Comunità Casa dei Giovani, CNCA, Salesiani per il sociale, CDO Opere Sociali, Comunità Emmanuel, Comunità di Sant'Egidio), un percorso comune di riflessione all'interno del Tavolo Ecclesiale Dipendenze. Queste realtà si incontrano periodicamente con Caritas Italiana per confrontarsi su diversi contenuti e per realizzare un appuntamento annuale in occasione della giornata mondiale di lotta alle droghe.

Posted in approfondimenti

Ott18

Volontarius, La Strada-Der Weg e Consis aderiscono all'iniziativa #liberailtuosogno

Dodicesima giornata europea contro la tratta di esseri umani

Il 18 ottobre si celebra la dodicesima Giornata Europea contro la Tratta di esseri umani istituita dalla Commissione Europea per sensibilizzare su un fenomeno, quello della tratta e del grave sfruttamento, che preoccupa non poco l’Unione Europea.

La riduzione in schiavitù è considerato uno dei più gravi crimini dell’umanità. Oggi in Europa sono quasi un milione le sospette vittime di tratta e/o di grave sfruttamento: numeri importanti che allertano per dimensione e diffusione e che rappresentano un enorme business per le reti criminali transnazionali.

 

Posted in Dal Territorio

Ott08

Tavolo Ecclesiale Dipendenze - "Open Day delle Comunità. Condividiamo le nostre storie"

sabato 20 - sabato 27 ottobre 2018

Il 20 e 27 ottobre prossimi le organizzazioni che aderiscono al Tavolo Ecclesiale Dipendenze - Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Casa dei Giovani, Compagnia delle Opere-Opere Sociali, Comunità Emmanuel, Comunità di Sant'Egidio, Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA), Federazione Italiana Comunità Terapeutiche (FICT), Salesiani per il sociale-Federazione Scs/Cnos, in collaborazione con la Caritas Italiana - apriranno le porte di diverse loro strutture attive in tante parti d'Italia per raccontare se stesse, il lavoro che fanno, le storie di chi anima i propri progetti.

Posted in approfondimenti

Ott08

FICT: L’indifferenza uccide

Luciano Squillaci:"I giovani muoiono ancora di eroina in una società che banalizza e normalizza, rimanendo indifferente all'abuso e consumo di droga."

“Con la morte di Alice assistiamo impotenti all'ennesimo fatto drammatico. Non è un fatto isolato e sappiamo che sempre più adolescenti purtroppo fanno uso di droghe. Lo sappiamo, lo denunciamo da tempo e non smetteremo mai di indignarci. La droga e i giovani, evidentemente perché cosi conviene, non sono tenuti in seria considerazione, come se fossero argomenti marginali dove è inutile investire, se non con qualche proclama spot. Un’altra ragazza è morta per overdose di eroina gialla dimostrando come anche “una sola volta” può essere fatale. Nel 2018 si contano 188 morti per overdose per sostanze legali e illegali, e 20 ragazzi morti a causa dell’eroina gialla, una “nuova” droga letale e pericolosissima.

Posted in approfondimenti, dipendenze

Ott01

Luciano Squillaci, Presidente FICT:"La politica di fronte alla drammaticità di questi numeri si assuma le proprie responsabilità"

Relazione annuale al Parlamento sulle droghe 2018

"Finalmente è stata presentata la relazione annuale al parlamento 2018 dal Ministro Fontana. Ad una prima lettura dei dati si evince un aumento rispetto al 2016 dei sequestri di marijuana (+118%) eroina (+28%) e droghe sintetiche (+101% in polvere e +13% in dosi), mentre sono diminuiti i quantitativi di cocaina (-13%) e hashish (-22%).

Leggiamo, inoltre, che circa 4 milioni di italiani hanno utilizzato almeno una sostanza stupefacente illegale e, di questi, mezzo milione ne fa un uso frequente, confermando tristemente i dati del 2016. Mi trovo d'accordo- afferma Luciano Squillaci, Presidente FICT, con il Ministro Fontana sul fatto che l'Italia vanti una rete di assistenza tra le più strutturate ed efficienti in ambito europeo, anche se devo rilevare, purtroppo, che, ancora, è poco riconosciuto il valore dei nostri servizi, che lavorano con una normativa che risale a 30 anni fa.

Posted in approfondimenti, dipendenze

Set20

Il Centro di Solidarietà il Ponte di Civitavecchia festeggia il 40° anniversario della Fondazione.

Interviene Don Luigi Ciotti

Venerdì, 28 Settembre 2018, alle ore 15.30, Il Ponte, nel 40° anniversario della sua Fondazione, aprirà il salone della Comunità di Via Veneto n. 30/C al pubblico per ascoltare l'intervento di Don Luigi Ciotti sul tema: "Da problema...a risorsa", nel ricordo del fondatore Don Egidio Smacchia.

Per info: Segreteria dell'Associazione - email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Tel. 0766/35780

Posted in Dal Territorio

Set19

Luciano Squillaci, Presidente FICT: "Per una società educante bisogna investire le giuste risorse"

"Proviamo sconcerto di fronte alla notizia della madre detenuta che ha ucciso la figlia nel carcere di Rebibbia.."

“Sconcerto” è la parola che più efficacemente identifica il sentimento che proviamo di fronte alla notizia della madre detenuta che ha ucciso la figlia nel carcere di Rebibbia e ferito il fratellino maggiore.

Sconcerto perché la società di cui facciamo parte si pregia di voler essere “educante” ma, di fatto, non appronta tutte le risorse necessarie a questo ruolo.

Posted in approfondimenti, carcere e legalità

Set19

La Strada - Der Weg Onlus organizza il Convegno "Welfare Generativo dall'assistenza alla partecipazione?

Venerdì 12 ottobre 2018, 08.30 - 13.00, Facoltà di Scienze della Formazione Bressanone (Bz), Aula 2.24

Il “welfare generativo” prefigura politiche capaci di andare oltre l’assistenzialismo e porre un freno alla dissipazione delle risorse disponibili. La “cittadinanza generativa”,  un cambio di paradigma verso nuovi modi di essere società, chiede ad ogni persona di contribuire alla lotta alla povertà e alla disuguaglianza mettendo in campo le proprie capacità o “corrispettivo sociale”. In questo modo chi beneficia di aiuti di welfare può entrare in gioco attivamente e “aiutare ad aiutarsi” così da generare dividendo sociale.

Programma

Posted in Dal Territorio

Set19

Quando i limiti virtuali diventano drammaticamente limiti reali.

Luciano Squillaci, Presidente della FICT: "Gli adulti tornino a svolgere il proprio ruolo di educatori. "Connettiamoci" alla sfera emotiva dei nostri figli"

È normale che i ragazzi, gli adolescenti, sfidino i propri limiti, che si misurino. È un fatto fisiologico che fa parte della crescita, che ha fatto crescere tutti noi. Ma gli adulti erano presenti, erano lì, così come il mondo era unico: senza distinzioni tra reale e virtuale. La percezione del rischio era immediata, chiara, concreta: si poteva toccare con mano.
Oggi purtroppo l’assenza degli adulti, e, a volte, paradossalmente l’eccessiva protezione, rendono più difficile distinguere il rischio reale da quello virtuale.

Posted in approfondimenti

Set13

Associazione “Con Arte e con parte”, Centro Trentino di Solidarietà e Villa S. Ignazio presentano: “VIAGGIATORI NEL BLU”

Venerdì 28 e sabato 29 settembre ore 20:30 - Teatro S. Marco, Trento

Viaggiatori nel buio è frutto di un progetto di laboratorio-spettacolo teatrale effettuato con: gli operatori, i volontari, gli ospiti in cura terapeutica e per misure alternative alla detenzione carceraria del Centro Trentino Solidarietà, Villa S. Ignazio e Casa Famiglia (“progetto uomo”), sotto la direzione artistica di Emilio Frattini

Posted in Dal Territorio

Set06

La FICT definisce gli SPRAR un sistema virtuoso che va salvaguardato.

Luciano Squillaci, pres. FICT, afferma che:" La FICT ha sempre operato per rispondere alle richieste di disagio. Il lavoro delle nostre strutture si basa sul principio dell'accoglienza e di un accompagnamento di integrazione adeguato, ieri, oggi e l'intenzione è di continuare anche nel prossimo futuro.

Posted in approfondimenti

Set06

Il controllo e la vigilanza contro la droga da sole non bastano.

I 2,5 milioni di euro investiti in controllo e vigilanza nel programma “scuole sicure” annunciato dal Ministro Salvini per essere efficaci devono essere accompagnati da un serio investimento in progetti educativi e di prevenzione

"Solo con il controllo e la vigilanza non si sconfiggono la droga e lo spaccio, afferma il presidente FICT, avv. Luciano Squillaci. Si sposterebbe il problema soltanto in altre piazze. Questa non può essere l'unica soluzione contro la droga. Siamo testimoni di un costante aumento di abuso di sostanze fra i nostri giovani, che a volte portano a soluzioni estreme quali anche il suicidio...."

"Niente sconti alle mafie e ai mercanti di morte, spiega il presidente FICT, ma non ci dimentichiamo di restituire valori e riferimenti educativi ai nostri ragazzi. L'Italia ha smesso di investire sui percorsi educativi da quando è stato smantellato il fondo nazionale per la lotta alla droga."

Posted in approfondimenti

Set04

NoialtriDue. Per una Comunità aperta

12 settembre 2018, ore 8.30 - Centro internazionale Loris Malaguzzi, Reggio Emilia

Istituzioni locali, attori del territorio e cittadini si confrontano sulle nuove strategie per la generazione di comunità aperte e inclusive.

"Non possiamo pensare di chiuderci in noi stessi, prescindendo da quelle che sono le dinamiche del mondo globale, giuste o sbagliate che siano. L’immigrazione non è figlia di un atto amministrativo, è un grande processo globale, che ha a che fare con la più ampia questione geopolitica internazionale. Arriva nelle città, nelle periferie dei centri urbani e chiede di essere affrontata e gestita. Non accettare il confronto con tale situazione vuol dire rifiutare uno dei tanti temi intorno a cui si misura la capacità di funzionamento della convivenza di una città.”. Luca Vecchi Sindaco di Reggio Emilia

Posted in Dal Territorio

Set03

Servizio Civile: anche la FICT partecipa all'iniziativa!

Luciano Squillaci, presidente FICT afferma:" Il servizio civile è una scelta di valore. Questo chiediamo e pensiamo sia utile ai ragazzi che fanno il servizio civile in Federazione"

"Il Servizio Civile ti cambia la vita!" Questo è da tempo lo slogan che accompagna la promozione dell’opportunità che viene data ai giovani volontari (dai 18 ai 28 anni) di impegnarsi per un tempo significativo in realtà sociali che aderiscono a questa iniziativa. Il SCN è un sistema che prevede la partecipazione di vari attori: lo Stato; gli Enti ed i volontari.

Tra gli Enti anche la FICT – Federazione Italiana Comunità Terapeutiche  ha scelto negli anni di promuovere la partecipazione dei giovani alla vita della Federazione grazie ai Centri dislocati in tutta Italia.

Posted in approfondimenti

Ago25

Luciano Squillaci, Presidente Fict, afferma sul caso della nave Diciotti: “no all’indifferenza, recuperiamo la cultura dell’accoglienza”

“Siamo indignati, denuncia Luciano Squillaci - Presidente FICT, di fronte alla mancanza di cura e attenzione verso la vita umana; siamo indignati di fronte allo show propagandistico e politico che gioca a braccio di ferro sul “caso” della nave Diciotti.
È contro la nostra Costituzione, oltre che i nostri valori umani e cristiani, tenere chiusi uomini e donne su una nave, senza che abbiano commesso alcun reato, se non quello di fuggire a fame, guerre e violenze e cercare la speranza di una vita migliore.

Posted in approfondimenti, dipendenze

Lug30

Droghe, Fict: "Il contrasto non diventi mera repressione"

Il presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche, Luciano Squillaci, commenta le dichiarazioni del ministro Fontana che in Commissione Affari sociali ha parlato di misure di contrasto come “priorità” sul tema stupefacenti.

Il presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche, Luciano Squillaci, commenta le dichiarazioni del ministro Fontana che in Commissione Affari sociali ha parlato di misure di contrasto come “priorità” sul tema stupefacenti. D’Egidio (Federserd): “Rilancio Dipartimento necessario, rifacendo la Conferenza nazionale e la Consulta degli operatori

Bene il ruolo di cabina di regia per il Dipartimento politiche antidroga, ma il contrasto al fenomeno degli stupefacenti “non diventi una mera repressione”. Alle prime dichiarazioni sul tema droghe del ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana (a cui è stata affidata anche la delega alle droghe) risponde Luciano Squillaci, presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche (Fict). Nel corso di un’audizione in Commissione Affari sociali, infatti, il ministro Fontana ha affermato che, riguardo agli stupefacenti, “il rilancio delle misure di contrasto è la nostra priorità”. Per Fontana “è chiara l'insufficienza dell'approccio tradizionale al fenomeno e la connessa necessità del rafforzamento del coordinamento dell'attività informativa volta sia al tempestivo aggiornamento delle tabelle relative alle sostanze stupefacenti sia ad un efficace trattamento dei danni provocati”. Il ministro con delega alle droghe ha inoltre sottolineato l’importanza di rafforzare le sinergie con i territori e di consolidare il Dipartimento antidroga facendolo diventare “una vera e propria cabina di regia”.

Posted in dipendenze

Lug12

La FICT aderisce a "WELCOMING EUROPE. PER UN'EUROPA CHE ACCOGLIE" L'INIZIATIVA DEI CITTADINI EUROPEI

Di fronte ai fallimenti e alle enormi difficoltà dei governi nazionali nella gestione dei flussi migratori, i cittadini europei credono in un'Europa che accoglie e chiedono alla Commissione europea di agire.

L'iniziativa dei cittadini europei (ICE) "Welcoming Europe. Per un'Europa che accoglie" ha tre obiettivi:

SALVARE VITE NON È REATO. VOGLIAMO DECRIMINALIZZARE LA SOLIDARIETÀ.

In ben 12 paesi dell’Ue distribuire alimenti e bevande, dare un passaggio, comprare un biglietto o ospitare un migrante sono comportamenti per cui è possibile ricevere una multa o addirittura essere arrestati dalle autorità. Punire questi comportamenti significa punire l'aiuto umanitario e riconoscere il reato di solidarietà. Vogliamo impedire la criminalizzazione di atti umanitari da parte di volontari e attivisti nei confronti dei migranti.

LIBERI DI ACCOGLIERE I RIFUGIATI. VOGLIAMO CREARE PASSAGGI SICURI.

Dal 1990 a oggi sono morti più di 34 mila migranti nel tentativo di raggiungere via mare l’Europa. L’apertura di vie d’accesso legali e sicure verso paesi disposti ad accogliere rappresenta spesso la sola opportunità di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Vogliamo creare passaggi sicuri e ampliare i programmi di sponsorship privata rivolti a rifugiati.

I DIRITTI UMANI SONO INVIOLABILI. VOGLIAMO PROTEGGERE LE VITTIME DI ABUSI.

Molti migranti sono vittime di sfruttamento lavorativo, abusi o violazioni dei diritti umani, in particolare alle frontiere, ma trovano grandi difficoltà nell'accesso alla giustizia. Eppure tutte le persone, indipendentemente dalla loro condizione, devono essere tutelate. Vogliamo proteggere le vittime di abusi e rafforzare i meccanismi di tutela e di denuncia. Vogliamo garantire l'introduzione di canali di accesso per lavoro.

Posted in approfondimenti

Ultime 20 notizie